ASCOLTA RLB LIVE
Search

san francesco di paola

Completato il cast di ‘Francesco de Paula. L’Opera’ omaggio al Santo calabrese

Dopo una significativa fase di casting, l’opera, sceneggiata e musicata dal maestro Francesco Perri con la regia di Marco Simeoli, e’ quasi pronta a debuttare, in occasione del seicentesimo anno dalla sua nascita.

 

COSENZA – L’ evento sarĂ  ufficializzato il prossimo 23 marzo, alle 12,00, al teatro Rendano. La produzione è stata affidata a quattro realtĂ  associative: “A Pois”, “Filein Sonus”, “Belcanto Leoncavallo” e “Idea”, mentre l’organizzazione è a cura di “A Pois”. Ad accogliere il debutto il prossimo 2 aprile alle 20,30 (con replica il 3 aprile) sarĂ  lo storico teatro “Alfonso Rendano”. Capo squadra del team di attori, cantanti e ballerini sarĂ  Enzo Garinei, tra i padri della commedia musicale italiana, che interpreterà l’anziano San Francesco. A vestire i panni del santo da giovane sarĂ  invece Federico Veltri, voce nota del panorama musicale nazionale. Completano il cast: Caterina Misasi, Lalo Cibelli, Francesco Castiglione, Annalisa Sprovieri, Daniele Derogatis, Vito Equino, Andrea Solano, Francesca Lazzaro, Mirko Iaquinta, Davide Carpino, Alessandro Castriota Scanderbeg , Lucia Amodio, Chiara Ricca, Federico Viapiana, Alessandro Stancato.

 

La scenografia è stata affidata a Giampiero Olivito, le coreografie a Giuseppe Ferraro, l’organizzazione e la promozione a Giada Falcone, trucco e acconciature Marinella Giorni, aiuto regia Simone Senatore, direzione del coro Giuseppe Ferraro. Il testo teatrale copre una parte significativa di San Francesco di Paola: dalla costruzione dell’ordine fino alla partenza per la Francia. Un arco di tempo che copre piĂą di cinquant’anni e che si sviluppa sempre in Calabria. L’operazione non vuole essere nè solo musicale nè esclusivamente teatrale in quanto cerca di far confluire diverse esperienze (ballo, canto, prosa, multimedialitĂ ) e di offrire un prodotto che possa essere ad ampio spettro e per tutti. In questo senso si pensa a strategie che possano coinvolgere lo spettatore e, magari, renderlo parte integrante dello spettacolo. Le scenografie saranno in led wall o con videoproiettori, spesso in movimento.