L’artista Marco Papa presenta l’opera ”Il Martinello Rampante”

L’appuntamento è per questo pomeriggio alle 16,30, presso la casa natale di San Francesco di Paola, nel centro storico.

 

PAOLA (CS) – Marco Papa, di origini marchigiane, si esprime in ambito artistico ricorrendo sia alle tecniche più classiche, come scultura, disegno e fotografia, sia a quelle multimediali come video, istallazione e performance. Papa si confronta da sempre con materiali e linguaggi diversi, riflette sui fenomeni sociali contemporanei e forma una propria iconografia della vita. In occasione dei 600 anni dalla nascita di san Francesco di Paola, Marco Papa si lascia ispirare dal famoso miracolo dell’agnellino Martinello. Martinello, compagno inseparabile del santo, viene sgozzato e mangiato da alcuni operai impegnati nella costruzione della chiesa di Paola; la sua pelle e le sue ossa vengono gettate nella fornace della calce. Ma, sopraggiunto il santo, l’agnello riappare al richiamo di Francesco, uscendo dalle fiamme sano e in vita e, come era solito fare, va a prendere il cibo dalle sue mani.

 

Nella realizzazione dell’opera l’artista si sfida nell’utilizzo dei materiali, acqua e farine del territorio, con il supporto delle maestranze locali, dando vita ad una scultura di pane a rappresentare un agnello che si eleva sulle zampe posteriori nella classica posa da animale rampante. L’opera è disposta su una lunga pala in legno di faggio a mezz’aria. In questo modo l’artista costruisce un allusivo confronto tra l’agnello Martinello, fatto rivivere da san Francesco di Paola, e l’immagine dell’agnello, sgozzato e rampante, del libro dell’Apocalisse, «un Agnello, in piedi, come immolato» (Ap 5,6) simbolo di Cristo, vittima pura e innocente, e del suo sacrificio martiriale a favore dell’umanità. Il progetto, unico nel suo genere per l’arte contemporanea, si inserisce in un percorso più ampio costruito intorno alla figura del Santo, patrono della Calabria, con la mostra presentata presso la Galleria Nazionale  di  Cosenza a Palazzo Arnone.