AIFA: ritarato dalle farmacie un farmaco per il trattamento dell’anemia

Il provvedimento, comunicato dall’AIFA, si è reso necessario dopo i risultati fuori specifica emersi durante gli studi di stabilità

 

ROMA – L’Agenzia Italiana del Farmaco, ha disposto il ritiro della specialità medicinale Binocrit della ditta Sandoz S.p.A. Nello specifico, si tratta delle confezioni dei lotti BINOCRIT 40000IU/1ML 1912050066 A038190512 con scadenza ago-2021, BINOCRIT 20000IU/0.5ML 1907090077 A038190474 con scadenza feb-2021, BINOCRIT 20000IU/0.5ML 1909050081 A038190474 con scadenza feb-2021, BINOCRIT 30000IU/0.75ML 2004080022 A038190498 con scadenza dic-2021, BINOCRIT 40000IU/1ML 2002140001 A038190512 con scadenza nov-2021, BINOCRIT 40000IU/1ML 1911130014 A038190512 con scadenza giu-2021, BINOCRIT 40000IU/1ML 2002190068 A038190512 con scadenza dic-2021 e BINOCRIT 40000IU/1ML 2001300049 A038190512 con scadenza set-2021. Binocrit è usato nel trattamento dell’anemia. Il provvedimento, comunicato dall’AIFA, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si è reso necessario a seguito della notifica della notifica da parte della ditta Sandoz S.p.A., concernente risultati fuori specifica emersi durante gli studi di stabilità, ai sensi dell’art. 70 D.L.vo 219/2006. La ditta Sandoz S.p.A., ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro che il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare.