Torna Kino Guarimba, Amantea si trasforma in un set per cineasti e videomaker - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Cultura & Spettacolo

Torna Kino Guarimba, Amantea si trasforma in un set per cineasti e videomaker

Avatar

Pubblicato

il

Fino al 21 settembre, venticinque artisti stranieri ospiti della cittadina tirrenica. Kino Guarimba è la residenza creativa dedicata a cineasti e videomaker che trasforma Amantea in un vero e proprio set

 

AMANTEA (CS) – La 5^ edizione di Kino Guarimba resiste alla pandemia. Il progetto parte della rassegna itinerante di CinemAmbulante che quest’anno si svolgerà esclusivamente ad Amantea. «Pensiamo che la cultura abbia il diritto di ripartire – commenta il direttore artistico Giulio Vita – e noi come operatori culturali abbiamo il dovere di creare proposte che rispettino le regole, ma anche quello ripensare e programmare per garantire continuità all’offerta culturale della nostra regione».

Dal 10 al 21 settembre Kino Guarimba farà di Amantea set sperimentale all’aperto per 25 artisti – avrebbero dovuto essere 100 ma per motivi di sicurezza ne è stato selezionato un numero contenuto – in rappresentanza di tutti i continenti: Australia, Austria, Belgio, Inghilterra, Irlanda, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Perù, Polonia, Lituania, Vietnam e la Lituania grazie al contributo dell’Ambasciata della Lituania.

I weekend con una serata speciale lunedì 21 settembre, saranno dedicati alle proiezioni di CinemAmbulante, quest’anno ospitate tutte in spiaggia, al Lido Azzurro di Amantea. Senza perdere il filo della mutliculturalità che da sempre lo contraddistingue, CinemAmabulante presenterà una selezione di cortometraggi che gettano uno sguardo lucido e trasversale sulla socialità, l’integrazione, la globalizzazione, la moda, l’identità. Una multiculturalità che quest’anno, attraverso le illustrazioni realizzate per l’evento da Sara Fratini, illustratrice e co-direttrice de La Guarimba, mette in connessione i Sud del mondo attraverso la tradizione delle maschere: dalla Calabria con la maschera apotropaica di Seminara, al Sud America con quella dei Piaroa – popolo indigeno nomade che vive sulle rive dell’Orinoco -, passando per la grande tradizione delle maschere del continente africano.

Ancora una volta Amantea diventa, attraverso la settima arte, centro vitale di confronto tra culture, protagonista di un vero e laboratorio creativo che accoglierà con Kino Guarimba attori, attrici, registi e tecnici del cinema. Una residenza che, attraverso la realizzazione di corti coprodotti da La Guarimba, racconterà la piccola cittadina sul tirreno con sguardi inediti. I lavori prodotti verranno presentati lunedì 21 settembre nella serata finale di CinemAmbulante.

Il Programma

Venerdì 11 settembre alle 21:00

L’ELEFANTE NELLA STANZA di Kartik Singh (Francia/Italia)
Quando Rita scopre di avere poco tempo da vivere, la sua preoccupazione principale non è morire. Invece, è sopraffatta dalla preoccupazione per suo figlio Gianni, che ha un cuore d’oro ma è socialmente impacciato e vive ancora a casa. Rita chiede aiuto a Daniela, una nuova arrivata in città che ha recentemente divorziato e ha giurato dimenticare del tutto gli uomini. Daniela accetta di diventare una insegnante per gli appuntamenti galanti di Gianni, ed è così che le cose si complicano.

Sabato 12 settembre alle 21:00

SELEZIONE DI CORTOMETRAGGI
CinemAmbulante propone una selezione di cortometraggi che riflettono lo spirito del progetto: PLAYGROUND ADDICTION dimostra come lo sport possa essere uno strumento per l’integrazione; PUPONE mostra la vita dentro le Case Famiglia italiane; SCHIAVONEA è una storia calabrese di migranti e mafia; In ONE STEP CLOSER seguiamo una famiglia curda mentre fa amicizia con i suoi vicini sloveni.

Domenica 13 settembre alle 21:00

WAX IN THE CITY di Elie Séonnet (Francia)
L’Africa è alla moda! Il suo simbolo? Le stampe wax! Che sempre più fashion designer stanno usando nelle loro creazioni. Flora Coquerel, Miss France 2014, con un background franco-beninese, ti invita a seguirli nella loro vita frenetica e globalizzata.

Sabato 19 settembre alle 21:00

REVOLUTION FROM AFAR di Bentley Brown (Stati Uniti)
Poeti e musicisti americano-sudanensi si impegnano in performance e conversazioni a proposito della loro identità culturale e della rivoluzione in Sudan, da cui sono stati tagliati fuori fisicamente.

Domenica 20 settembre alle 21:00

BARACOA di Pablo Briones (Svizzera)
Quando l’estate arriva nel loro piccolo paese delle campagne cubane, Leonel e Antuán esplorano intimamente il loro universo così lontano dagli adulti. Con una differenza considerevole nell’età, la loro amicizia unica è costruita attorno a giochi e combattimenti, conversazioni sulla vita quotidiana, domande esistenzialiste, semplici piaceri e noia.

Lunedì 21  settembre alle 21:00

KINO GUARIMBA
Il KINO è un un raduno di cineasti e videomakers di tutte le nazionalità che sentono il desiderio impellente di creare, rifiutando di seguire la strada della produzione “tradizionale”. Durante questa serata proietteremo i cortometraggi realizzati ad Amantea da questo gruppo di artisti.

Cultura & Spettacolo

Cosenza: domani la prima cinematografica de “La sciarpa della pace”

Domani, lunedì 6 settembre alle ore 18 al cinema San Nicola di Cosenza, la prima cinematografica de “La Sciarpa della pace”.

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – “Un progetto meraviglioso che ha prima fatto sì che si realizzasse un manufatto, intrecciato da mille storie, con il solo scopo di raccontare le memorie ed in particolare quella dei nonni. Ed ora il docufilm, interamente girato in città, che racconta una storia tra due gemelle mai nate, le quali – attraverso un filo conduttore- sono legate ed avvolte da quella stessa sciarpa intrisa dai colori dell’arcobaleno”, ha spiegato Maria Brunella Stancato anima e cuore dell’iniziativa. “La sciarpa vuole far sentire tutti avvolti in un caldo abbraccio che profumi di accoglienza e che l’indifferenza non regni mai nei cuori delle persone”, il pensiero dei protagonisti.

Al casting hanno partecipato ben 268 attrici professioniste, tutte con un curriculum prestigioso; alcune di loro sono state chiamate a svolgere ruoli in fiction nazionali importanti. “Ci siamo chiesti se potevamo avviare un percorso virtuoso per promuovere la Settima Arte, scegliendo e donando la possibilità ad attrici ed attori calabresi di recitare in un cortometraggio che parla di amore, di legami, di shoah e di due sorelle che si sono ritrovate. Il filo, la matassa, il lavoro continuo e laborioso delle nonne a volte crea delle connessioni e degli intrecci misteriosi. Le nostre attrici sono due donne calabresi: Teresa Scaglione (nel ruolo di Una) dolce, sensibile, longilinea con i capelli sinuosi che le danno un senso di leggiadria come la rugiada che si posa sui fiori al mattino; Raffaella Reda (nel ruolo di Altra) il contrario, un concentrato di forza e di energia che si leva in volo libera e felice ed Antonello Lombardo (il Dr. Ricciardi Medico Chirurgo) un attore navigato, che spazia dai ruoli drammatici a quelli più intriganti con un curriculum di grande spessore”.

La regia è di Gianfranco Confessore, mentre la produzione è dell’associazione “Volare a Santo Stefano” di Antonio Volpentesta. Alla Prima saranno presenti gli attori protagonisti, le comparse, gli sponsor, i sindaci che hanno patrocinato la realizzazione del Docufilm e tutti i presidenti dei centri di aggregazione anziani che hanno realizzato la Sciarpa della Pace.

Continua a leggere

Cultura & Spettacolo

Cinema, Alessio Boni ad Acri “Calabria potenziale intoccato”

L’attore ha ricevuto un premio nell’ambito del Festival contro le mafie, giunto alla XI edizione

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

ACRI (CS) – Alessio Boni è stato premiato a CineIncontriamoci: «La Calabria, potenziale intoccato». L’attore ha ricevuto il premio ad Acri, dopo un soggiorno di riscoperta della Calabria. Il Festival contro le mafie, giunto alla XI edizione, dal 2016 celebra il cinema e rilancia la Calabria d’autore “Per la capacità di interpretare l’essenza più profonda del cinema. Bravura ed esempio”: così recita il premio che CineIncontriamoci ha consegnato ad Alessio Boni, venerdì 27 agosto ad Acri, in una piazza gremita di persone.

Nato nel 2016, il piccolo, tenace festival del cinema provincia di Cosenza è tornato per la sua XI edizione – dopo lo stop per la pandemia – con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale e con il tema portante “La Bellezza salverà il mondo“, celebrando ancora una volta il cinema nazionale di qualità e le personalità calabresi che si sono distinte nella cultura, nell’arte e nella società, contro le mafie e le ingiustizie di una terra meravigliosa e problematica.

Continua a leggere

Cultura & Spettacolo

Premio Mia Martini, Scalea ospiterà tre giornate di incontri artistici

La Calabria aprirà le porte del successo a tanti giovani promesse, grazie al Premio Mia Martini giunto alla XXVII edizione

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

SCALEA (CS) – Dall’1 al 3 giugno ospiterà gli incontri artistici del premio Mia Martini, presso il complesso turistico “Parco dei Principi”. Le cento ugole italiane e straniere arriveranno in Calabria con il sogno di farsi strada nel mondo del canto. Tre giorni di canto, studio, dirette radio e speciali tv consentiranno a questi giovani di crescere artisticamente.

Al termine dei tre giorni la commissione artistica sceglierà coloro che potranno presentare il brano inedito per partecipare alla fase finale radiofonica per conquistarsi il posto alla finale di Bagnara Calabra città natia della grande ed indimenticabile Mia Martini. “La tre giorni rappresenta un grande momento di crescita per i tanti giovani” afferma il regista Nino Romeo, ideatore ed organizzatore dell’evento. Il premio ogni anno riesce ad individuare nuove musicalità e incroci musicali e culturali.

La Commissione artistica dell’evento è composta da: Franco Fasano direttore artistico del premio, Mario Rosini, Deborah Summa, Elvezio Fortunato. Il tutto realizzato secondo le norme governative anti Covid. Il premio Mia Martini accende una luce di speranza per il futuro di tanti giovani artisti, in un momento particolare come il tempo che stiamo vivendo.

Continua a leggere

Di tendenza