'Al Bano Vs Dinos' il cantante diventa un meme e sconfigge i dinosauri - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Magazine

‘Al Bano Vs Dinos’ il cantante diventa un meme e sconfigge i dinosauri

Avatar

Pubblicato

il

Tre artisti, Manolo SaviantoniSamuele Sciacca e JeffMan, hanno creato in pochissimo tempo un gioco online gratuito che vede protagonista proprio Al Bano

 

COSENZA – Al Bano si è reso protagonista di una esilarante gaffe: “L’uomo ha distrutto i dinosauri, fermerà anche il Coronavirus”. Ha scatenato una marea di battute sui social, ma c’è chi ha fatto di più, inventando un vero e proprio videogame in cui si può interpretare proprio il cantante di Cellino.

Chissà se Al Bano apprezzerà, intanto gli utenti finora sembrano aver gradito molto questo esilarante passatempo.

 

“Al Bano VS Dinos”:  il protagonista del videogame è impegnato a distruggere i dinosauri con la potenza dei suoi ben noti acuti. Come sottofondo c’è la sua famosa canzone “Felicità” che rende il tutto ancora più divertente. I creatori hanno deciso di realizzare il progetto con lo scopo di far sorridere le persone in questo periodo difficile.

Magazine

Investimenti online e trading, numeri record: quali sono le piattaforme migliori del momento?

Un trader può scegliere tra centinaia di differenti piattaforme di trading online, ma le migliori si possono facilmente individuare, in quanto sono le più sicure, utilizzate ed economiche

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Le statistiche hanno confermato che il 2021 è un anno record per il trading online in Italia; la pandemia mondiale e il relativo obbligo a rimanere chiusi in casa ha fatto sì che milioni di italiani si siano avvicinati al trading online.

Il numero di trader online, professionisti o amatoriali, è in costante crescita; le stime dicono che già nel 2018 erano 6 milioni gli italiani che facevano trading online. Questo numero è aumentato in modo considerevole soprattutto nel 2020, e nell’anno in corso è in continua crescita.

Come diventare un trader professionista

Non ci si può improvvisare trader professionista: se si vuole trasformare il trading online in una professione è necessario avvicinarsi a questa attività con le giuste competenze tecniche, affrontare le scelte di investimento secondo studi ben precisi e avere il giusto approccio psicologico.

Per mantenersi aggiornati alle novità e all’evoluzioni del mercato finanziario è necessario partecipare in modo continuativo a webinair, worshop ed eventi specialistici; inoltre è fondamentale conoscere l’analisi tecnica ed avere conoscenze approfondite dei mercati finanziari, del loro funzionamento e dei prodotti offerti. Un trader professionista deve però saper abbinare tutto il suo sapere ad una buona piattaforma di trader.

Scegliere la giusta piattaforma di trading online

Ad oggi, le piattaforme di trading online migliori sono quelle regolamentate dalla CySEC in Europa e registrate dalla CONSOB in Italia: scegliendo questa tipologia di intermediari si avrà la certezza di poter operare sui mercati in tutta tranquillità

Per quanto riguarda i costi, è necessario decidere di fare trading su di una piattaforma che non sia troppo costosa sia in merito ai costi fissi o di percentuale per ogni singolo investimento che relativamente alle spese in fase di iscrizione o di mantenimento del proprio portafoglio.

Le principali piattaforme di trading online sicure

Un trader può scegliere tra centinaia di differenti piattaforme di trading online, ma le migliori si possono facilmente individuare, in quanto sono le più sicure, utilizzate ed economiche.

eToro è una delle più utilizzate tra le piattaforme online, forse anche per il suo carattere social. Prevede un deposito minimo di 50 Euro, è regolamentata Cysec ed offre la possibilità di investire in tutti i mercati finanziari a bassi costi e in tutta sicurezza. Una delle sue principali caratteristiche è che offre la possibilità di seguire trader professionisti e no, copiando le loro scelte di investimento.

Plus500 è una piattaforma con licenza Cysec, quindi affidabile e sicura, che prevede un investimento iniziale di 100 Euro. La piattaforma è quotata sul mercato di Londra, a garanzia di una totale sicurezza. Offre ai propri trader la possibilità di investire in indici, ETF, forex, azioni e materie prime, caratterizzandosi in una delle migliori offerte di strumenti a bassissimi costi, in quanto non applica commissioni ma solo uno spread molto favorevole.

Iq option si caratterizza per la semplicità di utilizzo, particolarmente adatta a chi si approccia al mondo dell’investimento online. È una piattaforma regolamentata CySEC che offre la possibilità di operare su tutti i principali mercati finanziari del mondo. Il deposito iniziale è di soli 10 Euro, ed offre una demo illimitata nel tempo e nei volumi di trading.

La scelta della migliore piattaforma di trading online non è univoca: esistono molte buone piattaforme, sicure e competitive, ma sceglierne una piuttosto che un’altra dipende anche dalla tipologia di trader, dalla propria conoscenza, dalla propria esperienza e dalla tipologia di investimento che si vuole fare.

 

Continua a leggere

Italia

La soluzione E-Commerce di GoDaddy, vetrina virtuale delle piccole imprese

Come intercettare i 32,4 miliardi di euro (dati Netcom) di acquisti online solo in Italia?

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Nel 2020 l’e-commerce B2C ha registrato una crescita del +45%, nel 2021 la crescita prevista è del 19%, come ricorda l’Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy. Sono numeri col segno + che sembrano destinati a migliorare, per questo GoDaddy lancia la sua soluzione E-Commerce, sviluppata per aiutare le PMI a creare e gestire un negozio online, in modo rapido e semplice, senza competenze avanzate di programmazione.

GoDaddy è da sempre accanto ai piccoli imprenditori per aiutarli a valorizzare il proprio business online, e proprio per questo, di fronte ad un rilevante aumento nell’utilizzo dell’e-commerce da parte dei consumatori, abbiamo deciso di realizzare una soluzione su misura per questa esigenza.” Spiega Gianluca Stamerra, Senior Director, Southern Europe di GoDaddy. “Grazie a E-Commerce di GoDaddy gli imprenditori possono facilmente costruire un sito web professionale dotato di un negozio virtuale con strumenti di gestione dell’inventario e che si integra facilmente con le app di messaggistica, contribuendo a rafforzare la loro presenza digitale e a rispondere alle esigenze di un ormai mutato panorama commerciale. Inoltre GoDaddy E-Commerce si combina anche con strumenti di smart pos, come GoDaddy Poynt (https://www.poynt.com/), distribuito in Italia da Nexi, che permette di accettare molteplici metodi di pagamento, come carte di credito e strumenti di pagamento Contactless come Apple Pay e Google Pay.”

Secondo l’Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy, nell’ultimo anno le piccole imprese italiane utilizzano sempre di più gli strumenti digitali per promuovere il proprio business: l’83% delle PMI italiane intervistate afferma che con la digitalizzazione migliora il proprio livello di competitività.

GoDaddy E-Commerce permette proprio ai piccoli imprenditori di essere online in modo efficace con un’esperienza di acquisto più semplice grazie ad una serie di caratteristiche decisive:

  1. Layout del negozio online, pagamento e opzioni di spedizione flessibili

Sull’E-Commerce di GoDaddy sono presenti modelli completamente personalizzabili che si adattano a una varietà di settori commerciali, dai prodotti ai servizi, con opzioni di spedizione flessibili e più di 40 metodi di pagamento diversi.

  1. Gestione efficiente e automatizzata dell’inventario

Si può gestire con facilità un catalogo con un numero illimitato di prodotti, con gestione di strumenti dell’inventario e monitoraggio in tempo reale delle vendite.

  1. Ottimizzazione degli strumenti di marketing, messaggistica e integrazione dei social media

Il GoDaddy E-Commerce permette di ottenere maggiore visibilità su Facebook e Instagram, oltre a prevedere l’integrazione di strumenti SEO per ottimizzare il posizionamento in SERP.

  1. Sicurezza del sito web

La proposta di GoDaddy include il certificato Secure Socket Layer (SSL) che protegge efficacemente la trasmissione dei dati personali dal sito web al server.

La E-Commerce di GoDaddy permette inoltre di creare un sito multilingue (a partire dal piano Premium in su), e di vendere direttamente su Facebook e Instagram senza alcuna necessità di ulteriori integrazioni o speciali plug-in.

Continua a leggere

Italia

Ricerca auto, l’81% degli acquirenti si affida al web: la guida di automobile.it

Esiste una scienza esatta per trovare l’auto perfetta? Di certo ci sono “formule” molto utili da conoscere prima di avventurarsi nella ricerca

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Sono fondamentali per trovare l’auto tanto desiderata: dalla valutazione del chilometraggio all’analisi della storia del veicolo, l’infografica di automobile.it è una guida “scientifica” per muoversi nel mondo della ricerca della propria autovettura.

In Italia il dato della diffusione dell’online si attesta sul 74% (con un incremento del 4,7% rispetto all’anno precedente): il web è sempre più centrale per cercare l’auto dei sogni. Ebbene sì, durante lo scorso anno, oltre l’81% degli utenti nel mondo ha cercato un’auto online e il 90,4% ha visitato un e-store. In ogni caso, anche chi preferisce un tocco piú umano, nel 67% dei casi ha prima effettuato una ricerca in rete.

Per trovare l’auto ideale sul web si possono utilizzare anche servizi specifici: automobile.it di recente ha lanciato una serie di collaborazioni mirate e si avvale della competenza dei propri partner per aiutare chi sta cercando un’auto, supportandolo nella compravendita in sicurezza.

Da Diogene – per valutare il reale chilometraggio delle auto – all’ispezione del veicolo usato di Dekra, fino alla storia dell’auto tracciata da CARFAX: testare l’auto che si intende acquistare è un passaggio ritenuto fondamentale dal 73% dei possibili acquirenti e il 17% di questi si dichiara disposto a farlo anche da casa, incaricando un esperto.

Infine, pur nel trend di un sempre maggiore utilizzo dell’online, nella ricerca dell’auto la componente umana è ancora rilevante. La negoziazione con chi vende è fondamentale per il 48% dei possibili acquirenti, ma anche l’assistenza online durante la decisione d’acquisto è importante per l’87% di essi. E, se è possibile avere una persona di riferimento, questo rappresenta un valore aggiunto per il 96% degli automobilisti. Insomma: anche l’assistenza è una questione di… chimica!

Continua a leggere

Di tendenza