Paola InMaps: la mappa virtuale a supporto dei commercianti diventa un’app

Fin dall’inizio dell’emergenza coronavirus, sono state molte le iniziative attivate sul territorio per fronteggiare le diverse tipologie di crisi venutesi a creare

 

PAOLA (CS) – Paola InMaps è promossa dai giovani volontari di Paola InMensa. Una bella iniziativa di solidarietà che si svolge solitamente nei giorni della festa patronale di San Francesco. La “mappa virtuale” individua le attività commerciali attualmente aperte sul territorio comunale, quelle che offrono servizio di consegna a domicilio o asporto. L’obiettivo principale è quello di sostenere l’economia locale in questo periodo storico così complesso, offrendo ai commercianti visibilità gratuita attraverso la promozione dei loro contatti e dei loro servizi.

 

Dal lancio dell’idea, avvenuto circa due settimane fa, sono state più di 70 le attività che hanno aderito e, tra loro, anche studi medici e servizi di assistenza ai cittadini. Paola InMaps diventa allora una rete gratuita non solo a supporto dei commercianti  ma di tutta la comunità, facilitando lo scambio di informazioni utili, ad esempio per conoscere l’orario di chiusura dell’edicola sotto casa, per l’ordine di un panino a domicilio o per sapere di quali prodotti necessita – e di come donarli – l’Emporio solidale della città a sostegno delle famiglie in difficoltà.

Il progetto di “cittadinanza attiva virtuale” di Paola InMensa nasce da un’attenzione al territorio e alle esigenze di un mondo che  non è più lo stesso. I giovani di Paola provano a rispondere alle nuove necessità mettendo a servizio della comunità le proprie conoscenze e le proprie attitudini: da Sara Gaudio nasce l’idea, concretizzatasi in prima battuta con il mapping sul web, a sostegno dei piccoli commercianti; Luca Pastore, con il supporto di Sara e Daniele Minuto, permette all’applicazione Android – da oggi disponibile su cellulari e tablet – di prender forma; tutti gli altri volontari si spendono da settimane per promuovere la rete, contattare possibili fruitori e rendere il servizio utilizzabile ai più in modo semplice e dinamico.

In considerazione del fatto che quasi nessun Comune calabrese rientra nei circuiti dei servizi di delivery normalmente presenti nelle grandi città (Glovo, Deliveroo,), si ritiene che Paola InMaps possa diventare, anche una volta usciti dall’emergenza, una rete “a tempo pieno” per l’intera comunità paolana. Si ribadisce che il servizio è totalmente gratuito per tutti: pertanto, si invitano i proprietari di attività commerciali, studi medici e servizi vari del territorio che volessero aderire, a visitare la pagina Facebook di Paola InMaps per avere maggiori informazioni. A tutti i cittadini che volessero usufruire del servizio, si ricorda è possibile scaricare la relativa App dal PlayStore di Android