Guarire malesseri fisici e psichici abbracciando gli alberi della Sila

Bioenergetica in un bosco plurisecolare del Cosentino

 

SPEZZANO DELLA SILA (CS) – La silvoterapia è un metodo curativo che consiste nel toccare e abbracciare gli alberi, o anche solo praticare sport immersi nel verde. Le proprietà vibrazionali degli alberi procurano un benessere capace di risolvere numerose patologie e disturbi e di influenzare positivamente l’umore. Da questa idea nasce il Workshop di Bioenergetica che il FAI – Fondo Ambiente Italiano organizza presso i Giganti della Sila in località Croce di Magara a Spezzano della Sila in provincia di Cosenza per la serata di sabato 31 agosto. Dalle 18.30, in compagnia di Nino Martino, guida e interprete ambientale nonché direttore nazionale di AIGAE – Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, che ha collaborato alla realizzazione dell’evento per il FAI, i visitatori potranno scoprire come l’influenza bioenergetica delle piante sia di beneficio per gli altri esseri viventi.

 

 

Si imparerà a leggere e ascoltare la melodia della natura, a stabilire un dialogo con essa esplicitandone i significati e il genius loci. Sarà soprattutto un modo per portare ai Giganti della Sila la cosiddetta Heritage Interpretation, metodologia didattica nata negli Stati Uniti che si avvale di specifiche tecniche di comunicazione per guidare il pubblico dei grandi parchi naturali alla scoperta di tutte le loro risorse, un metodo che coniuga narrazione ed esperienza emotiva, capace di suscitare nel visitatore uno speciale legame con il luogo. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il 3666152986 oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica [email protected]