ASCOLTA RLB LIVE
Search

Acquaformosa è un paese “aperto”, domani la presentazione del “Festival delle Migrazioni”

Si terrĂ  domani alle 11:00, presso la Sala degli Stemmi del Palazzo della Provincia di Cosenza, la conferenza stampa di presentazione dell’ottava edizione del Festival delle Migrazioni di Acquaformosa

 

ACQUAFORMOSA (CS) – Musica, cultura ma soprattutto ‘accoglienza e integrazione’ saranno gli ingredienti dell’8° Festival delle Migrazioni di Acquaformosa. “Anche quest’anno – commenta il presidente dell’associazione “don Vincenzo Matrangolo”, Giovanni Manoccio – il Festival vuole raccontare l’esperienza virtuosa di integrazione e accoglienza che ha consacrato Acquaformosa a esempio europeo”.

Il programma prevede tanti eventi, per tutti. Dalla proiezione di film, alla formazione per gli operatori dei progetti passando per la presentazione di libri, le cene etniche e spettacoli di giocoleria per i bambini. Non possono mancare i concerti con il gruppo Mussa Ndao Ensemble, i Folkabbestia e gli Almamegretta. E poi la terza edizione del premio “Acquaformosa che Accoglie” che anche quest’anno – spiega Manoccio “renderĂ  merito a chi lavora quotidianamente per diffondere una cultura di pace. Proprio per la sera del premio, il 23 agosto, posso anticipare che ci sarĂ  una bella sorpresa. Non mi resta che rivolgervi il mio invito a venire a trovarci-conclude Manoccio- perchĂ© Acquaformosa è un paese aperto”.