ASCOLTA RLB LIVE
Search

Il Cammino di Sant’Antonio in Calabria: ‘Vogliamo la Regione, con noi’

Il cammino di Sant’Antonio è il primo cammino del Santo che da Capo Milazzo, dove naufragò all’inizio del 1221, lo portò ad Assisi, dove giunse a piedi il 30 maggio dello stesso anno per partecipare al Capitolo generale dei Minori.

COSENZA- Tra poco piĂą di due mesi, l’11 settembre, a San Marco Argentano si terrĂ  l’inaugurazione del primo tratto del Cammino di Sant’Antonio in Calabria, si tratta di un grande appuntamento perchĂ© rappresenta il primo atto ufficiale al Sud. La Calabria, quindi, sarĂ  la prima regione del Meridione a vedere il passaggio di questo grande progetto voluto dai frati della Basilica del Santo di Padova e dall’Associazione Il Cammino di Sant’Antonio.
Il referente calabrese dell’associazione Il Cammino di Sant’Antonio, Antonio Modaffari dichiara: “Se da un lato non posso non esprimere grande soddisfazione per la grande partecipazione di tanti comuni, cittadini e associazioni, dall’altro c’è un grande dubbio che non si riesce a comprendere: perchĂ© la Regione Calabria è stata completamente assente? Per quale motivo non c’è stato alcun atto concreto verso questo che sarĂ  il secondo cammino piĂą lungo d’Europa? Eppure– continua Modaffari- al di lĂ  delle grandi opportunitĂ  che offre il turismo slow, il legame tra Sant’Antonio e la gente di Calabria è fortissimo. Non si riescono davvero a comprendere i motivi del totale disinteresse della Giunta Regionale. Mi appello al Presidente Oliverio, conclude Modaffari, con la speranza che riesca a comprendere l’importanza di questa iniziativa con la speranza che a settembre, a San Marco Argentano, possa essere presente anche la Regione”.