ASCOLTA RLB LIVE
Search

radio

Radio: ascoltala e spegni la TV. È gratis

Si trasforma, diventando sempre più digitale e innovativa. Ma resta comunque il mezzo di comunicazione più semplice, accessibile a tutti e soprattutto gratuito. E con l’arrivo delle vacanze, la radio diventa una fedele e irrinunciabile compagna di viaggio

.

È vero, sono lontani i tempi delle radio analogiche, dei mega impianti stereo e della musica sparata dai boombox portati in spalla. Delle stazioni che non si prendevano mai con la manopola a fare avanti e indietro sull’FM e dell’ immancabile “radiolina” allo stadio con l’orecchio incollato ad ascoltare i risultati delle altre squadre. Ma erano anche i tempi delle ore in attesa di un brano che non veniva mai passato.

L’accesso ai contenuti musicali e informativi è oramai totalmente digitale e sempre più spesso avviene dal PC (grazie ai servizi di streaming) o dal proprio smartphone attraverso delle semplici applicazoni che ci permettono di interagire ovunque e dovunque.

Perché la radio, che sia fatta solo da musica, notizie, sport, eventi o intrattenimento, si adatta ad ogni ascoltatore. E con l’avvento di Internet ha reso possibile una comunicazione di tipo globale e diretta. Ma una cosa non va mai dimenticata: a differenza della TV, con canoni e costosi abbonamenti, la radio è gratis ed accessibile a tutti. A lei è stata anche dedicata una giornata mondiale dall’Unesco, che si celebra il 13 febbraio giorno in cui, nel 1946, è stata fondata la Radio delle Nazioni Unite.

La radio ci informa, ci trasforma e ci unisce, soprattutto se questa parla dei territori. Racconta i fatti che accadono nel luogo in cui si vive, accompagnandoli con tanta buona musica. E per quanto i tempi siano cambiati, anche per ascoltare la radio a Cosenza, la cara e vecchia “manopola” resta la soluzione preferita da grandi e giovani. Magari, però, fra qualche anno, anche all’interno delle nostre automobili e a casa tutto arriverà direttamente dal Web: stazioni radio e programmi inclusi. Un futuro che, a dirla tutta, non è poi nemmeno così lontano.