ASCOLTA RLB LIVE
Search

Denti gialli: cause e rimedi

Denti gialli, quante ne sai? La cromia non è mai bianca, più tendente a gradazioni bianco avorio e la genetica influenza sia il colore originario che quello ottenibile da un intervento professionale.

 

COSENZA – Denti gialli: cause e rimedi. Il colore naturale è il risultato della percentuale di composizione tra dentina e smalto, dove quest’ultimo ha la tendenza a essere più bianco. Se lo strato di smalto risulta più consistente la colorazione dei denti sarà quindi chiara mentre,  se più sottile per genetica o invecchiamento, la tonalità tenderà al giallo. La colorazione dei denti può però subire alterazioni a causa di altri fattori, quali ad esempio l’assorbimento di pigmenti provenienti da alimenti e sostanze, da cattive abitudini oppure da fattori esterni o endogeni.

 

Influiscono tanto le cattive abitudini quali il fumo e il consumo di tabacco: il primo genera catrame che riesce a infiltrarsi nello strato superficiale e negli anfratti del dente, alterandone così la colorazione. Per quanto riguarda invece il tabacco, questo rilascia sostanze fortemente macchianti che agiscono nella stessa maniera degli alimenti pigmentanti. Una scarsa, inadeguata igiene orale  provoca l’accumulo di placca e tartaro. Il naturale avanzamento dell’età, provoca l’assottigliamento dello smalto dentale, dando maggiore risalto alla colorazione della dentina sottostante, naturalmente più giallastra.

 

È importante spazzolare molto bene i denti, soprattutto dopo aver consumato cibi e bevande che tendono a scolorirli e a rovinarne lo smalto. Lava i denti almeno due o tre volte al giorno, spazzolando bene. Attenzione alle gengive per evitare che sanguinino. In commercio possiamo trovare numero dentifrici, studiati appositamente per ridurre l’ingiallimento e sbiancare i denti. Non va utilizzato per lunghi periodi per evitare che alterino lo smalto dentale. E’ possibile trovare mascherine sagomate sulla forma dei denti contenenti un gel sbiancante, che vanno indossate dalle due alle quattro ore al giorno oppure durante la notte mentre si dorme. Ovviamente, le mascherine che troviamo dal dentista sono più professionali, ma anche le loro versioni da banco sono ottime.

Il bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno fanno miracoli. L’uso di un dentifricio contenente bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno può aiutare a ridurre il colore giallo sui denti. Si tratta di un metodo completamente naturale e facile da preparare in casa. Basta mescolare un cucchiaio da tavola di bicarbonato di sodio con 2 cucchiai di perossido di idrogeno e il nostro dentifricio fai-da-te è pronto.