ASCOLTA RLB LIVE
Search

Endometriosi, incontro tra medici e pazienti a Cosenza

Un appuntamento con gli esperti per far luce su una patologia, di cui è fondamentale parlare, per farla conoscere e accorciare i tempi della diagnosi

 

COSENZA – Tra le malattie femminili, l’endometriosi è forse una tra le più temute e al contempo sconosciute, complice anche la difficoltà nella diagnosi che spesso viene formulata dopo un lungo e dispendioso percorso, con possibili gravi conseguenze fisiche e psicologiche sulla donna. Non si vede, non si conoscono le cause e non esistono cure definitive, né percorsi di prevenzione. Eppure ha un nome, endometriosi ed è largamente diffusa. Ne soffre il 5% delle donne in Italia, circa 3 milioni di casi nei vari stadi clinici. Il picco si verifica tra i 25 e i 35 anni, ma la patologia può comparire anche in fasce d’età più basse. La diagnosi arriva dopo un percorso lungo e dispendioso, spesso di oltre dieci anni, il più delle volte vissuto con gravi ripercussioni psicologiche per la donna.

L’Associazione Progetto Endometriosi e i gruppi di volontarie, organizzano incontri pubblici, convegni, conferenze e visite nelle scuole per fare informazione e creare consapevolezza, l’unico modo per evitare le gravi conseguenze psicofisiche alle donne che ne soffrono. Per saperne di più, è stata promossa una conferenza pubblica organizzata dall’A.P.E. Gruppo di Cosenza, con il patrocinio del Comune di Cosenza, dal titolo “Endometriosi: sai cos’è?”. Durante l’evento saranno argomento di discussione: Endometriosi profonda, Adenomiosi, Endometriosi ovarica, Diagnosi, Terapia, Alimentazione, Infiammazione, Prevenzione, Tutela Salute della donna e Sostegno.

Ad illustrare i dettagli dell’iniziativa ai microfoni di RLB, Maria Carmela Arcidiacono, referente e responsabile dell’A.P.E. Gruppo di Cosenza

Dalle 17.00 alle 19, presso La Casa delle Culture, Sala Gullo, in Corso Bernardino Telesio 98 a Cosenza interverranno molti esperti per fare il punto della situazione: il Dr Antonio Belcastro Dirigente Generale del Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie, il Dr Marco Scioscia Responsabile della Ginecologia del Policlinico di Abano Terme –Padova, il Prof. Michele Morelli Direttore U. O. C. Ostetricia e Ginecologia A. O. C. S. Cosenza, il Dr Giovanni Stamati Dirigente-Medico U. O. C. Radiodiagnostica Centro Spoke Corigliano Rossano, la Dr.ssa Sabina Turone Psicologa presso Asp Cosenza, il Dr Attilio Morrone Medico-Chirurgo, Dottore di ricerca in nutrizione e malattie del metabolismo, il Dr Salvatore Di Tommaso D. O. mROi – Osteopata, la Dr.ssa Silvia Puntillo Ostetrica e Giovanna Oreste Referente gruppo APE Cosenza. Modera il dibattito Rosalba Baldino giornalista e caporedattrice TEN TV.

Un appuntamento con gli esperti per far luce su una patologia, di cui è fondamentale parlare, per farla conoscere e accorciare i tempi della diagnosi. “Sei stressata! Hai bisogno di uno psicologo! Fai un figlio e tutto passa!” Queste e simili assurde frasi si sono sentite dire molte donne affette da endometriosi dai dottori a cui si sono rivolte, sperando in un aiuto.

 

Endometriosi, il dolore ‘invisibile’ spiegato dal chirurgo e da una sua paziente