ASCOLTA RLB LIVE
Search

Estate a tutta frutta: quanta, quale e perché mangiarla sotto l’ombrellone

Ogni anno lo sentiamo dire da tutti i medici, bisogna prestare la massima attenzione ai mesi estivi, perché il grande caldo può portare diversi problemi al nostro organismo. Si parla ad esempio dei colpi di calore, dei giramenti di testa, della spossatezza fisica e ovviamente della disidratazione.

 

Quando il sole inizia a picchiare duro, e quando le temperature si alzano con decisione, ecco che il nostro organismo comincia a disperdere molti liquidi. Questi ultimi richiedono di essere dunque reintegrati, attraverso l’acqua ma anche grazie alla frutta: una vera e propria miniera di liquidi, oltre che di sali minerali e di vitamine.

In sintesi, questa estate la vivremo a tutta frutta: vediamo dunque quanta, quale e perché mangiarla sotto l’ombrellone.

 

Perché mangiare la frutta in estate

In estate la frutta non dovrebbe mai mancare, né dalle nostre tavole, né dalle classiche “schiscette” da aprire sotto l’ombrellone. Intanto perché, come detto, la frutta è una preziosissima miniera di liquidi, quindi si rivela fondamentale per una corretta idratazione del corpo. In secondo luogo, questi alimenti contengono grandi quantità di fibre, vitamine e sali minerali: sostanze necessarie per la salute del nostro organismo, per il suo corretto funzionamento e per ottenere una sferzata di energia.

La frutta, poi, è un pasto estivo magnifico, perché è leggero e facilmente digeribile, oltre che rinfrescante. È ovvio che le proprietà sono molto più numerose, ma dipendono sempre dalle varie tipologie di frutta.

 

I 5 frutti più freschi e nutrienti per l’estate

Pesche: le pesche figurano nella lista dei frutti più nutrienti in assoluto, in quanto contengono una grande quantità di ferro, calcio, potassio, sodio, vitamine, fosforo e fibre. E sono anche fantastiche perché saziano, dissetano e consentono di recuperare molte energie: non per caso, insieme alle banane, sono i frutti preferiti da chi pratica sport.

Melone: il melone è una vera e propria “bomba” di acqua e potassio, visto che è composto al 90% da liquidi ed è dunque un toccasana sia per l’idratazione dei tessuti, sia per irrorare i muscoli. Il melone dei Fratelli Orsero, poi, è un ottimo esempio di alta qualità perfetta per i veri amanti di questo frutto.

Anche in questo caso si parla di un alimento ideale per gli sportivi, ma anche per gli appassionati di cucina, perché si presta ad abbinamenti classici come il prosciutto crudo.

Anguria: di fronte all’anguria, ci sarebbe davvero ben poco da aggiungere, visto che si parla del frutto estivo per eccellenza. Anche qui ci troviamo fra le mani un frutto ricchissimo di acqua (addirittura il 92%), di magnesio e di potassio. E poi contiene anche molti elementi anti-ossidanti, perfetti per proteggere la cute dai raggi UV.

Mirtilli e lamponi: mirtilli e lamponi sono autentici super-food, in quanto abbondano di sostanze anti-ossidanti e posseggono delle spiccate proprietà anti-infiammatorie. Oltre ad essere gustosi, questi piccoli frutti sono ottimi per favorire la diuresi e per depurare l’organismo.

Cocco: si chiude con un altro grande protagonista estivo come il cocco, un frutto esotico ricco di minerali e di vitamine, ma anche gustoso (l’acqua di cocco è buonissima). Infine, per chi è sempre attento alla linea, il cocco ha proprietà dimagranti e favorisce il funzionamento del metabolismo.