ASCOLTA RLB LIVE
Search

San Valentino ‘la festa dell’ansia da innamorati’. I consigli per uscirne indenni

Una giornata perfetta per scambiarsi promesse di amore eterno: gli innamorati sono autorizzati a scadere nel melenso e a dichiarare al mondo il proprio sentimento. Beh, si salvi chi può!!

 

COSENZA – Il 14 febbraio,  si festeggia San Valentino con baci appassionati, cene a lume di candela e passeggiate romantiche mano nella mano. Febbraio si sa, è il mese dell’amore!! Tutto, quella sera, deve rievocare il sentimento, guai a sbagliare. Si può cominciare con un make up adatto all’occasione, oppure ritagliandosi un momento per se con una beauty routine a base di prodotti a forma di cuore. Ma il bello viene con la moda. Gli stilisti e i marchi di moda anche quest’anno propongono una serie di edizioni limitate e piccoli flash di design a tema. Per non dimenticare mai, e non solo a San Valentino, che è sempre tempo per l’amore..!!

Una festa che sembra esistere da tempo e della quale pochi sembrano chiedersi l’origine. Ma perchè l’amore si festeggia proprio il 14 febbraio? Per scoprirlo bisogna andare molto indietro nel tempo, tra il 176 e il 273 d.C., periodo durante il quale visse Valentino da Terni (conosciuto anche come Valentino da Interamna) , santo e martire cristiano diventato patrono dell’amore per una serie di miracoli da lui scaturiti. Si narra, infatti, che durante una passeggiata, Valentino si sia imbattuto in due giovani intenti a litigare ai quali è però riuscito ad ispirare il sentimento dell’amore dopo aver fatto volare, proprio intorno alla coppia, alcuni piccioni che si scambiavano segni di affetto. O ancora sono molto numerosi i racconti secondo i quali il santo avrebbe salvato dalle persecuzioni molti innamorati o abbia aiutato le coppie ispirate da un amore sincero a superare il classico veto dei genitori. Il giorno è stato scelto proprio per commemorare il martirio di Valentino che, il 14 febbraio del 273, fu decapitato per ordini dell’imperatore Aureliano.

Nonostante l’antica santitĂ  di Valentino, non è poi da molto tempo che la festivitĂ  ha preso piede cosĂŹ come noi la conosciamo oggi. In effetti la prima puntata di questa dolce tradizione è da attribuirsi a Carlo d’OrlĂŠans che, nel XV secolo durante il suo periodo di prigionia ad opera degli inglesi, soleva scrivere dolci lettere intrise di poesia alla moglie, appellandosi a lei con il vezzeggiativo ‘Ma très douce ValentineĂŠ. In realtĂ  il merito moderno di aver consacrato San Valentino come santo patrono dell’amore è da ascrivere a Geoffrey Chaucer, l’autore dei Racconti di Canterbury che alla fine del ‘300 scrisse – in onore delle nozze tra Riccardo II e Anna di Boemia – The Parliament of Fowls, (Il Parlamento degli Uccelli) un poema in 700 versi che associa Cupido a San Valentino. Che cosĂŹ divenne il tramite ultraterreno della dimensione dell’Amore cortese. Tuttavia bisogna ammettere che oggi, il sentimentalismo fine a se stesso è scemato fino a far diventare San Valentino una festivitĂ  prettamente commerciale fatta di cioccolato industriale e biglietti di auguri stampati in serie.

Ma come affrontare San Valentino?! Organizziamoci: Se sei single in questo momento e solo passare davanti ad una vetrina piena di cuori ti dà il mal di stomaco, devi assolutamente prepararti psicologicamente ad affrontare al meglio questa giornata. Programma in anticipo cosa farai e con chi, evita accuratamente di scegliere un ristorante elegante per la sera di San Valentino o tu e la tua amica  (o il tuo amico) single come te, vi ritroverete attorniate da coppiette tubanti, come nella nota scena di San Valentino di Sex and the City.

 

Passiamo alle coppie: per quanto riguarda il regalo, non si tratta semplicemente di scegliere un oggetto grazioso o soddisfare un desiderio. La scelta deve essere carica di significato, deve trasmettere un messaggio particolare e specifico. Non si può improvvisare, per questo è bene iniziare a pensarci per tempo, farsi venire belle idee per saper bene cosa regalare. A differenza di un regalo d’anniversario, per un compleanno o per un’altra ricorrenza, per San Valentino bisognerebbe scegliere dei regali originali, in grado di colpire il proprio partner. In fin dei conti, l’amore fa questo: colpisce e stupisce, tutti i giorni, come la freccia di Cupido. Se si sta aspettando San Valentino per riservare un’attenzione ed una coccola particolare al proprio partner, con l’intento di stupirlo e farlo innamorare ancora di piĂš, bisogna optare per qualcosa di davvero originale. Con un po’ di fortuna, informandosi per tempo, non sarĂ  difficile trovare qualche evento, concerto, sagra o festa a cui si è sicuri che vorrebbe partecipare. In questo caso si può dargli un appuntamento facendogli credere che si vuole festeggiare la ricorrenza con una semplice pizza e poi, invece, portarlo sul posto scelto, per fargli una sorpresa. In alternativa, una proposta che non delude mai, è il centro benessere. Si può prenotare per due, per l’intera giornata o per la sola serata, includendo nel pacchetto un trattamento speciale o un massaggio specifico che pensiamo possa far piacere al proprio partner, scelto appositamente per lui o per lei. I regali di valore, però, non sono solo quelli costosi, importanti o d’impatto. Un pensierino scelto col cuore, che trasmetta un messaggio dolce ed affettuoso, sarĂ  apprezzato tanto quanto un oggetto di alta tecnologia o un gioiello importante. Spendendo poco è possibile far realizzare su misura magliette, felpe o, meglio ancora, cuscini o set di lenzuola. Un’idea potrebbe essere quella di regalare al proprio partner della biancheria da letto o un cuscino a forma di cuore, con sopra stampata una vostra foto o una frase per voi particolarmente significativa.

Sempre apprezzati sono i peluches, meglio se decorati con cuori e frasi romantiche o i portafoto personalizzati, che incorniciano la vostra fotografia preferita. Dedicate tempo a ciò che è importante! Trascorrete dei momenti di qualità con la persona amata, questo è il modo più semplice per dimostrare amore. Cercate di evitare le distrazioni, come la navigazione su internet, la chat sul telefono  mentre la dolce metà è li accanto! Insomma, per un giorno, lasciate fuori il resto del mondo please! Un biglietto di San Valentino avrà un significato più profondo se realizzato da te invece di un biglietto acquistato in un negozio di gadget. Usa le tue parole per descrivere la persona a cui lo vuoi donare. Crea una poesia o una nota di apprezzamento. Aggiungi un “simbolo” come se fosse il vostro “copyright” sul retro del biglietto per sottolineare la complicità fra voi.

 

“L’amore non dà nulla fuorché se stesso e non coglie nulla se non da se stesso. L’amore non possiede, né vorrebbe essere posseduto poiché l’amore basta all’amore” (Kahlil Gibran). Semplice, no?!