ASCOLTA RLB LIVE
Search

Festival di Sanremo: il cantaturore cosentino Giacomo Eva è autore del brano di Francesco Renga

L’artista 27enne, dopo aver scritto per molti big della musica italiana, è in gara con il brano ‘Aspetto che torni’, scritto insieme a Tony Bungaro, Cesare Chiodo e lo stesso Renga.

 

COSENZA – Prosegue il percorso artistico di successo per il talento calabrese – formatosi nell’Accademia Caccini di San Fili diretta da Francesco Metallo – che è giĂ  al lavoro in studio di registrazione per la realizzazione del suo primo album, con la collaborazione del suo nuovo producer Gianni Testa. Una nuova alchimia tutta calabrese dunque, fra il promettente cantautore e l’esperto produttore, compositore e vocal coach, che guarda verso orizzonti musicali piĂą grandi e lontani. Dopo l’esperienza di ‘Amici’, una nuova avventura nella cittĂ  dei fiori. “L’amore per la musica è nato parallelo all’amore per le parole, mi piace leggere la poesia ad alta voce. Credo nel valore dei testi, credo che le parole giuste possano ancora cambiare il mondo ed essere emozioni per i cuori di chi ascolta. Scrivere è come vivere, voglio farlo bene”, dichiara Eva, giĂ  volato a Sanremo, insieme agli altri artisti prodotti da Testa, fra cui Alessandro Floris (in Riviera per promuovere il primo album “Con le mani nel fango” e reduce dal successo dell’omonimo singolo).

La kermesse musicale va in onda da stasera al 9 febbraio in diretta su Rai 1 con la conduzione di Claudio Baglioni, Claudio Bisio e Virginia Raffaele. La canzone di Francesco Renga di Sanremo 2019 sarà disponibile stasera  su YouTube e Spotify subito dopo l’esibizione al Teatro Ariston. Di seguito il testo completo della canzone “Aspetto che torni” di Francesco Renga:

Io che guardo sempre il cielo
E sogno ancora di volare
Ogni volta piĂą lontano e poi
Non so piĂą come tornare
Con un poco di fortuna
E due stelle da seguire
Ho trovato le tue braccia ad aspettare.

Cerco ancora nei miei occhi
Il sorriso di mia madre
Mi manca da trent’anni e
Vorrei dirle tante cose
Che mio padre adesso è stanco.
E forse sta per arrivare
Che la ama piĂą di prima
Ed è l’unica cosa che sa ricordare
C’è un universo che mi riempie le mani
Il mondo si perde
Tu invece rimani
C’è un mare dentro negli esseri umani
Aspetto che torni stasera

Per stare con te
Oggi voglio camminare
Come un treno sui binari
Diventare un’emozione che attraversa i tuoi pensieri
E seguirti tra le cose che ogni giorno devi fare
Come vento per poterti accarezzare
E guardarti mentre dormi
Che mi sembra che sorridi
Ed entrare nei tuoi sogni
Di nascosto come i ladri
Per rubarti la bellezza

Che nemmeno sai di avere
C’è un universo che mi riempie le mani
Il mondo si perde
Tu invece rimani
C’è un mare dentro negli esseri umani
Aspetto che torni stasera
Sei l’ossigeno che cerco quando resto senza fiato
Il coraggio che mi serve quando sono disperato
La sorpresa che ogni volta
Mi fa sentire vivo
Tu sei
Tu sei
Tu sei
Tu sei
Un universo che mi riempie le mani
Il mondo si è perso
Tu invece rimani
Un mare dentro nei nostri destini
Io aspetto che torni stasera
Aspetto che torni.