ASCOLTA RLB LIVE
Search

Paola, l’Associazione Zampe in Salvo: ‘Il randagismo nasce in casa’

L’evento di domani, “Aiuto ho un pet!” si inserisce nel complesso delle attivitĂ  informative ed educative che l’associazione Zampe in salvo porta avanti, nello sforzo di creare una maggiore consapevolezza nella scelta di adottare cani e gatti.

 

PAOLA (CS) – L’associazione di volontariato “Zampe in salvo” ha dato vita ad un’iniziativa del tutto nuova per la cittĂ  del Santo che consta di due importanti eventi aggregativi dedicati agli amanti degli animali ed in particolare ai proprietari di cani: il convegno “Aiuto ho un pet!” e l’esposizione canina amatoriale “Expo ZIS”, che si svolgeranno entrambi domenica mattina nella palestra comunale di Paola. È un dato di fatto, tristemente noto, che “il randagismo nasce in casa”; ottenere la giusta consapevolezza ex ante di ciò che comporta l’accoglienza di animali nelle proprie case è il necessario punto di partenza per combattere le cause principali che aumentano i numeri del randagismo: rinunce di proprietĂ , cucciolate casalinghe ed abbandoni. La scelta di adottare un pet dovrebbe pervenire all’esito di un esame dei pro e dei contro della convivenza con lui e della adattabilitĂ  di questi pro e contro al proprio stile di vita ed alla propria routine quotidiana.

La divulgazione delle buone prassi medico-veterinarie (vaccinazioni, trattamenti antiparassitari, corretta alimentazione, sterilizzazione) è affidata ai relatori Francesco Corrado e Lorenzo Cortese della clinica veterinaria Pegaso di Paola; prassi troppo spesso sottovalutate, ma che, una volta spiegate, educherebbero i proprietari di animali domestici alla prevenzione di patologie che, sovente, scoraggiano al mantenimento degli animali (sia per il costo delle cure, sia per l’incapacità a praticare le terapie, sia per il dolore nel vedere il proprio animale sofferente). Veronica De Benedetto, di Scalea, educatrice cinofila riconosciuta dal CONI, spiegherà le caratteristiche dei cani, le loro reazioni in determinate situazioni, le loro esigenze, le loro abitudini errate inculcate dai proprietari, la possibilità di metodi di “correzione” di atteggiamenti sbagliati o pericolosi. È giusto anche che si sappia che il cane può e deve essere educato affinché sia possibile con lui una lunga e serena convivenza nel rispetto delle sue peculiarità etologiche. Al termine del convegno ci sarà una breve sfilata dei cani curati dall’associazione ZIS ancora in cerca di adozione, condotta da Luisa Giglio.

EXPO ZIS, esibizione canina amatoriale e dilettantistica, aperta gratuitamente a tutti i cani regolarmente iscritti in anagrafe canina, inizierà subito dopo.EXPO ZIS ha finalità prettamente ludiche e vuole essere un momento aggregativo e di condivisione di esperienze tra i proprietari di cani. Premiazione finale con prodotti della Hill’s offerti da “Qua la zampa!” di Carlo Pollola di Guardia Piemontese.