ASCOLTA RLB LIVE
Search

Aggressione razzista a Falerna, vittime invitate al Festival delle Migrazioni

Manoccio condanna fermamente gli autori del pestaggio consumatosi nei pressi di un ristorante ed invita il giovane dominicano e la sua famiglia a partecipare al festiva dove ”nessuno è straniero”

 

ACQUAFORMOSA (CS) – L’aggressione ai danni di un ragazzo dominicano in un ristorante di Falerna ha scatenato una spirale di indignazione. L’assessore all’accoglienza del comune di Acquaformosa, Giovanni Manoccio invita ufficialmente l’intera famiglia vittima di un pestaggio di matrice razzista a partecipare alla nota manifestazione sulle migrazioni che si svolgerà sul Tirreno cosentino.”È gravissimo quanto successo a Falerna. Esprimiamo ferma condanna per la vile aggressione al ragazzo dominicano e alla sua famiglia. La Calabria è terra di accoglienza, pace e solidarietà e non consentiremo a nessuno di affermare una cultura razzista che non ci appartiene. Invitiamo il ragazzo colpito e la sua famiglia al Festival delle Migrazioni che partirà ad Acquaformosa il prossimo 23 agosto, perché da noi sono tutti benvenuti e nessuno è straniero. Qui troverà la solidarietà dei calabresi veri che ogni giorno praticano l’accoglienza e la concordia tra le genti”.

 

LEGGI ANCHE

‘Qui nessuno è straniero’, Festival delle migrazioni ad Acquaformosa (PROGRAMMA)

 

 

Pestaggio di matrice razzista nei pressi di un ristorante di Falerna

 

 

 Dominicano aggredito: indagini serrate per risalire a tutto gruppo