Festa del vino e dei sapori antichi del territorio in provincia di Cosenza

Socializzazione, street-food, musica, gara del vino nuovo dell’Arberia e tanto altro il 27 dicembre

 

LUNGRO (CS) – Un evento dedicato all’enogastronomia e alle politiche di welfare, con uno sguardo al futuro senza dimenticare le tradizioni. Una giornata di socialità e confronto all’interno della cornice del centro storico della piccola comunità Arbëreshë di Lungro. Il 27 dicembre andrà in scena la quarta “Festa del vino e dei sapori antichi del territorio” a Lungro. Non una sagra, ma un evento multidisciplinare che coinvolge l’intera comunità ed ospita realtà sociali e giovani imprenditori provenienti da tutta la Regione.

 

Maria Cristina Esposito presidente e portavoce dell’associazione presenta così l’appuntamento: “Esiste la necessità di ridisegnare un nuovo welfare di comunità partendo dalle parole e dall’immaginario che generano, un confronto tra esperienze sociali, giornalisti e imprenditori che, grazie a grandi intuizioni, un forte senso civico e ottime pratiche di innovazione sociale e imprenditoriale, danno un grande contributo alle comunità di appartenenza e all’intera Regione. La Calabria più di ogni altra Regione, – aggiunge la presidente di Acta – ha una grande necessità di creare una rete relazionale tra realtà sociali, culturali e la migliore imprenditoria, nell’ottica di provare a dettare le coordinate per una rinascita socioeconomica della nostra terra”.

 

L’evento avrà il via alle 17.00 a Lungro presso il palazzo De Benedictis con “ActaLab: 10 parole per un welfare di comunità” un dibattito e confronto che vedrà gli interventi di esponenti del mondo della cultura, delle istituzioni, del giornalismo e dell’imprenditoria come Mimmo Papaterra (presidente del Parco Nazionale del Pollino), Ivan Arella (Associazione “La Piazza” promotrice del Cleto Festival), Angelo Carchidi (Faro Fabbrica di Saperi di Rosarno), Cesare Anselmi (Condotta Slowfood Pollino-Sibaritide), Giuseppe Suriano (EcoBelmonte la prima esperienza di albergo diffuso in Calabria), Davide Parrotta (Associazione Italiana elicicoltura), Valerio Cipolla (Enologo – Tenuta Celimarro), Matteo Dalena (Giornalista e Scrittore). L’evento continua con la premiazione della “Gara del vino dell’Arberia” alla presenza di esperti sommelier e prosegue con le degustazioni degli stand di street-food, le esposizioni delle aziende e delle associazioni di settore, con la musica dei Takabum e delle compagnie locali “Te Piekurit e Te Bukurit”. L’appuntamento è per mercoledì 27 dicembre a partire dalle 17.00 a Lungro.