ASCOLTA RLB LIVE
Search
Rossano san nilo

A Rossano tutto pronto per i quattro giorni di spiritualità dedicati a San Nilo

Festeggiamenti di San Nilo partiti nella Città del Codex per commemorare il Santo co-patrono insieme alla SS. Achiropita.

 

ROSSANO (CS) – Funzioni religiose, rievocazioni storiche, sbandieratori e musica popolare faranno rivivere ai cittadini e ai visitatori la vita di Nicola Maleinos, nato a Rossano e diventato poi Santo. Martedì prossimo, 26 settembre, la tradizionale consegna delle chiavi da parte del Sindaco Mascaro. I quattro giorni di festeggiamenti religiosi e civili sono stati fortemente voluti dall’Arcivescovo Giuseppe Satriano, sostenuti dall’Amministrazione Comunale. Dopo la messa che si è svolta ieri in Cattedrale, presieduta dal Vescovo di Lungro Mons. Donato Oliverio e l’esibizione del coro di voci bianche “I colori cantori” diretto da Cesare Sisca, oggi, sempre in Cattedrale, è in programma la messa celebrata dal Vescovo di Oppido-Palmi Mons. Francesco Milito e alle 18.00 in Piazza Steri, ci sarà un gemellaggio di musica popolare tra la Calabria con l’esibizione della band di Simone Luzzi di Acri e la Puglia con la pizzica proposta dal gruppo Folk “La Stella di Ostuni”.

Domani, lunedì 25 settembre, la messa sarà celebrata dal Vescovo di Melito-Nicotera-Tropea Mons. Luigi Renzo sempre alle 18.00 e a seguire, alle 19.30 partirà da via Toscano Mandatoriccio, la rievocazione storica della via di Nicola Malena diventato poi San Nilo. Saranno diverse le tappe della vita del Patrono che verranno riproposte in via Madre Isabella De Rosis, nel chiostro di Palazzo San Bernardino e nella chiesa omonima per poi concludere in piazza Steri. A rendere suggestive ed originali le scene curate dal coordinatore artistico Francesco Caligiuri, sarà il gruppo polifonico che suonerà dal vivo diretto dal maestro Nilo Sicilia, la scuola internazionale di danza di Carmen Biscardi e i cavalli della scuderia Toscano. I testi saranno curati da Giuseppe Roma.

Martedì 26 la messa in Cattedrale questa volta sarà celebra dall’arcivescovo di Rossano-Cariati Mons. Giuseppe Satriano. Seguirà la processione arricchita con personaggi che hanno caratterizzato la vita del Santo e dagli sbandieratori che si esibiranno anche allo Scalo, nel primo pomeriggio, in via Nazionale e in piazza Bernardino Le Fosse. Poi il sindaco Stefano Mascaro consegnerà le chiavi della Città al Patrono in Piazza Steri. Le celebrazioni termineranno con il concerto del gruppo rock The Chambers.