Al via la prima rassegna di musica blues in Calabria

Tutto pronto per il ”Calabria Blues Passion 2017 – 15esimo Memorial “Marco Fiume”, la prima kermesse regionale dedicata al Blues e alle sue declinazioni.

 

ROSSANO (CS) – Quattro date estive, otto concerti con alcuni degli interpreti più prestigiosi della Black Music internazionale, tre location esclusive in Calabria: il fondaco di Sant’Angelo a Rossano, gli scavi archeologici di Sibari a Cassano Jonio, la promenade del lungomare Centofontane a Mirto di Crosia. Il programma, i dettagli e le curiosità della manifestazione saranno illustrate alla stampa e agli appassionati nel corso del Festival Check in programma domani, alle 11.30, presso l’Auditorium Alessandro Amarelli – Complesso “Concio”, Strada statale 106, Contrada Amarelli a Rossano.

 

All’incontro con gli operatori dell’informazione interverranno Maria Giulia Sorrentino, Presidente dell’Associazione musicale “Marco Fiume”, promotore ed ente organizzatore del Calabria Blues Passion, i rappresentanti dei tre comuni partner della manifestazione, il Consigliere comunale delegato al Turismo di Crosia – Francesco Russo, l’Assessore al Turismo del Comune di Cassano Jonio – Ercole Cimbalo, l’Assessore al Turismo e Vicesindaco del Comune di Rossano, Aldo Zagarese, e poi, ancora, il direttore del Museo nazionale archeologico della Sibaritide, Adele Bonofiglio, per Enel, main sponsor dell’evento, Rossella Sirianni, Responsabile Affari Istituzionali per la Calabria, e per la Presidenza del Consiglio regionale della Calabria, che ha patrocinato l’iniziativa, il Segretario questore e componente dell’Ufficio di Presidenza On. Giuseppe Graziano.

 

Tra le più importanti novità dell’edizione zero del Calabria Blues Passion, che saranno presentate durante il Festival Check di domani, la caratterizzazione regionale ed itinerante dell’evento. Quest’anno, inoltre, il festival, promosso in memoria del giovane musicista calabrese Marco Fiume, ricorderà una delle più importanti interpreti del Blues mondiale: la dirompente Candye Kane, che Marco e la sua chitarra hanno accompagnato per tre lunghi anni, già ospite nel 2003 del primo MFBP e scomparsa recentemente.