Vaccini, a Rende individuati i punti per la somministrazione

In un incontro in municipio con l’Asp di Cosenza e l’Unical si è costruita una task force territoriale per fronteggiare l’emergenza sanitaria

 

RENDE (CS) – In questi giorni si è tenuto in municipio, a Rende, un incontro con la dirigenza della Azienda Sanitaria Provinciale in merito alla campagna vaccinale anti-Covid. “A tal fine sono state messe a disposizione sul nostro territorio diverse postazioni all’interno delle quali eseguire con sicurezza e rapidità la vaccinazione della popolazione residente – ha detto l’assessore Lisa Sorrentino in una nota -. L’Unical ha fornito i locali del centro sanitario, l’Unione Italiana Ciechi ha concesso alcuni locali della sede di Via Parigi, l’amministrazione comunale di Rende, grazie alla collaborazione con la task force guidata dal dottore Verre, ha individuato i locali della Protezione Civile di piazza Matteotti e del Centro sociale di Saporito, mentre l’ASP di Cosenza continuerà a somministrare i vaccini presso il poliambulatorio di Quattromiglia”.

“In poco tempo a Rende siamo riusciti a costruire una task force territoriale che sta ben operando, capace di fare rete con le realtà del settore impegnate ogni giorno nel fronteggiare la situazione emergenziale sanitaria”, ha detto la Sorrentino che ha sottolineato come “ il Covid ha imposto una seria presa di coscienza spingendo Università della Calabria, ASP, associazioni a sedersi intorno ad un tavolo insieme alla nostra amministrazione e a unire le proprie forze per fronteggiare al meglio questa difficile situazione”.

“Maggiore sinergia e potenziamento delle strutture”

“Auspichiamo, inoltre, una sempre maggiore sinergia per le tante cose da realizzare oltre al potenziamento delle strutture sanitarie sul territorio quali il progetto della cittadella della sanità e la realizzazione del nuovo ospedale hab nell’area dell’Unical. Riteniamo infine che il lavoro svolto dal magnifico rettore Nicola Leone e dal professor Sebastiano Andò, passando per il neo commissario dell’ASP di Cosenza Vincenzo La Regina insieme ai dirigenti medici del distretto di Rende Zuccarelli e Augeri, sia encomiabile così come quello della task force comunale coordinata dal dottore Verre e composta dai dottori Bartucci, Fanello e Lolli. Insieme, in sinergia riusciremo a garantire il diritto alla salute per i nostri cittadini”, ha concluso Sorrentino.