Scuola, a Rende riaprono le mense con tutti gli standard di sicurezza

Grazie al protocollo d’intesa tra comune e UniCal. L’amministrazione Manna si farà carico dei costi previsti per l’esecuzione su base volontaria dei tamponi rapidi che coinvolgerà il personale docente e quello Ata

 

 

 

RENDE – Sarà riattivata da lunedì la refezione scolastica a Rende. Affinché il servizio sia garantito rispettando tutti gli standard di sicurezza necessari, partirà proprio dal personale addetto alla mensa la campagna di screening promossa dall’amministrazione Manna nelle scuole cittadine.

Durante l’incontro tra il sindaco, gli assessori Sorrentino e Ziccarelli, la task force di esperti guidata dal dottore Verre con le dirigenti, il primo cittadino ha comunicato che, grazie al protocollo d’intesa tra comune e Università della Calabria e alla rete territoriale creata con il laboratorio guidato dal professore Sebastiano Andò, la protezione civile e la croce rossa, l’amministrazione Manna si farà carico dei costi previsti per l’esecuzione su base volontaria dei tamponi rapidi che coinvolgerà il personale docente e quello Ata delle scuole rendesi.