Rifiuti a Rende, Ziccarelli ribatte a Principe: “attacco ingiusto, inutile e sterile”

L’assessore all’ambiente del Comune di Rende replica alle affermazioni di Sandro Principe consigliere Comunale della Federazione Riformista

 

RENDE – “Ci risiamo, riecheggia quel modo furbo, insolente, aggressivo, da vero e proprio prestigiatore della parola che i cittadini di Rende, e non solo, hanno sonoramente sconfitto per ben due volte”. Così Ziccarelli definisce “aggressivo e falso il tono che utilizza il consigliere di minoranza, Sandro Principe accusando Manna e noi di ogni nefandezza. Rende sarebbe una discarica. Giudicheranno i rendesi se ciò è vero”.

“Il sito di Calabra Maceri lo ha deciso lui”

“A noi non pare proprio, rispetto ad una emergenza che tocca tante realtà, noi godiamo di buona salute, con risultati importanti da primato regionale, con oltre il 70% di differenziata e con propensione ad aumentare tale cifra, pur sapendo che decenni di dominio e di gestione del potere locale, regionale e nazionale questo hanno prodotto. Il sito della Calabra Maceri, che non era e non è una fabbrica di profumo Chanel, lo ha deciso Principe e chi ha governato da sindaco e da assessore con lui. Non noi, che pure abbiamo con Calabra Maceri un rapporto di reciproco rispetto e non lesiniamo controlli e verifiche. Quindi è nata con lui e vuole farlo risalire alla gestione di Manna”.

“Principe, vorrebbe apparire come un verginello”

“L’ATO rifiuti con Manna – prosegue l’assessore rendese – ha dovuto fare fronte ad errori ad omissioni ed interferenze. E Manna non è l’Unto dal Signore. Infallibile, come pretende di essere considerato Principe rispetto al suo lungo, lunghissimo operato ora per fortuna destinato al ruolo di opposizione, anche sterile a giudicare dagli argomenti e dai toni. L’attacco a Manna è ingiusto, non utile, non destinato al successo e questo Principe lo sa bene, ma il vizio di demonizzare gli avversari è come quello del lupo, che non lo perde. Un vizio che tende a rendere tutto più difficile, anche quando tanti altri consiglieri della sua parte si manifestano, soprattutto in questa circostanza terribile, con spirito di collaborazione e con alto senso di responsabilità. Anche su questo giudicheranno i cittadini di Rende e della Calabria. C’è chi ha ereditato disastri e lavora e chi tali disastri li ha in parte provocati e vorrebbe apparire come un verginello. Noi siamo convinti che Manna sarà in grado di produrre anche in questo campo risultati”.