ASCOLTA RLB LIVE
Search

Principe “ripensare raccolta differenziata e isole ecologiche: Rende è sporca”

Sandro Principe, candidato alla carica di sindaco, promette che il sistema del porta a porta attivato Oltrecampagnano verrĂ  trasformato con tariffe che premiano i cittadini virtuosi

 

RENDE (CS) – “Il sistema di raccolta differenziato così come è oggi va ripensato perchĂ© ci restituisce una cittĂ  sporca e poco curata, con mini discariche in ogni condominio. Sfido chiunque a dimostrare il contrario”. Così Sandro Principe, candidato a sindaco di Rende. Noi siamo per un sistema che incentivi la raccolta e le buone pratiche riducendo le tariffe, mentre oggi sono aumentate rispetto al passato – spiega Principe – ma anche per un sistema di raccolta innovativo che quantifica il costo in base ai rifiuti conferiti e premiante per chi produce meno rifiuti. Vanno ridefinite meglio anche le Postazioni Ecologiche Zonali, la cui collocazione deve essere meno invasiva nel contesto urbano”. E conclude: “Inoltre, in tema di raccolta differenziata,  non si può prescindere da un servizio integrato con Cosenza. Anche da qui – cioè dalla condivisione ed integrazione dei servizi –  si dovrĂ  partire per la definizione della cittĂ  unica”.