“No al campo di Volley nel cuore del quartiere Europa”

La notizia che l’amministrazione comunale intenda realizzare un campo da pallavolo nel parco del villaggio Europa desta preoccupazione tra i residenti

 

RENDE (CS) – Desta preoccupazione la notizia per la quale, nell’ambito della riqualificazione delle aree degradate, il Comune di Rende ha deciso di realizzare un campo da pallavolo all’interno del parco del Villaggio Europa. A scrivere è il comitato spontaneo residenti di Villaggio Europa, un gruppo di residenti di vecchia data del quartiere Europa, riunitosi in un comitato spontaneo. In una nota stampa dichiarano il loro disappunto.«Purtroppo abbiamo appreso qualche giorno fa che questa nostra oasi verrà per l’ennesima volta depredata dei suoi spazi verdi per fini politici di una giunta comunale, che fino ad ora ci ha completamente ignorati e che oggi alle porte di nuove elezioni cerca, con metodi sbagliati, di intervenire dove non è affatto necessario.

L’idea, che è alla base del quartiere in cui viviamo, è sempre stata quella di creare un posto dove gli abitanti potessero vivere a contatto con la natura malgrado si trovi a due passi dal centro cittadino. In questa visione ecologista sono stati costruiti condominii non più alti di quattro piani e sono state previste strade esclusivamente ciclabili, tutto ciò immerso in un parco enorme con tanti alberi e tanto spazio verde curato. Nel corso degli anni purtroppo questa utopica visione ecologista è andata scomparendo nelle varie giunte politiche che si sono susseguite, riducendo questo quartiere ad un ignobile stato di abbandono. – Continua la nota dei residenti del quartiere Europa –

Abbiamo un sistema di illuminazione vecchio di 40 anni, mai ripreso, che fornisce un’illuminazione scarsa (questa giunta aveva promesso di rimodernarla). Le magnifiche strade ciclabili sono diventate strade su cui la macchine possono sfrecciare liberamente. Nel corso degli anni sono caduti molti alberi a causa dell’incuria e purtroppo non sono mai stati rimpiazzati (noi cittadini abbiamo provveduto in autonomia a rimpiazzarne qualcuno). Negli ultimi anni, anzi, il nostro quartiere è stato preda di una ditta “taglia alberi” che ha abbattuto alberi decennali senza nessun permesso.

La pista ciclabile costruita qualche anno fa ormai andrebbe ripresa con un nuovo strato di asfalto e invece è stato completamente lasciato all’abbondono più totale. La costruzione di un campo di pallavolo regolamentare nel parco che è il cuore del villaggio Europa è una pugnalata al cuore del quartiere, di pomeriggio si vedono: bambini giocare a calcio, ragazzi fare ginnastica, bimbi piccoli giocare sotto lo sguardo tranquillo dei genitori, studenti universitari che giocano a pallavolo. Sono anni che chiediamo delle panchine decenti in questo parco e nessuno ha mai ascoltato le nostre richieste mentre adesso si è deciso di fare un campo di pallavolo con gli spalti, tutto ciò mi fa pensare che ci siano precisi interessi politici a danno degli abitanti di Villaggio Europa e a favore di pochi. – Conclude la nota – No ad una colata di cemento in un’area verde».