ASCOLTA RLB LIVE
Search

Rende, la ‘ricetta’ di Principe per il centro storico: “sarà un paese albergo”

In ogni campagna elettorale che si rispetti, non può mancare l’attenzione al centro storico. A Rende il borgo antico, è abbandonato da anni. Le promesse di Principe

 

RENDE – Anche Sandro Principe, il candidato sindaco dei riformisti, ha fatto visita al centro storico di Rende e ha parlato delle prospettive del vecchio borgo. Rende centro ospita strutture molto importanti che sono indispensabili nei processi di valorizzazione del borgo: “Ci sono i musei, ci sono le chiese ristrutturate, ci sono le scale mobili -ha spiegato Principe e il patrimonio edilizio è di buona qualità. Molti fabbricati sono stati messi a norma sia dai privati, sia dal Comune che nel tempo ha acquisito molti immobili. Non faremo promesse mirabolanti, faremo delle cose molto semplici”.

SANDRO PRINCIPE

“Tenteremo di realizzare un paese albergo coinvolgendo i proprietari degli immobili disponibili, ma soprattutto coinvolgendo i titolari delle attività economiche presenti e predisponendo una strategia di marketing turistico attentamente calibrato. Sarà necessario – ha spiegato Sandro Principe – stimolare le iniziative imprenditoriali sostenendo con fondi europei iniziative alberghiere del tipo Bed and Breakfast, l’artigianato artistico e del commercio di nicchia. Realizzeremo un buon sistema di collegamenti automobilistici e creeremo una rete di visite guidate che coinvolgeranno non solo il centro storico di Rende, ma anche quelli di Cosenza, Castrolibero e Montalto. Rende centro sarà spinto con un’azione integrata, digitale e multiculturale, verso un futuro che sarà realtà nel giro di pochi anni”.