ASCOLTA RLB LIVE
Search

Ex Legnochimica: anche in Appello prosciolti Manna e Azzato, assolto D’Ippolito 

Il sindaco di Rende Marcello Manna e due dirigenti del settore ambiente sono stati nuovamente prosciolti dall’accusa di disastro ambientale e mancata bonifica

 

RENDE (CS) – Il 19 aprile 2018 il Gup aveva emesso una sentenza di non luogo a procedere per il sindaco di Rende Marcello Manna, difeso dagli avvocati Nicola Carratelli e Gianluca Garritano, e il dirigente dell’ufficio tecnico comunale settore Ambiente Francesco Azzato, difeso dall’avvocato Gianluca Acciardi, assolvendo Francesco D’Ippolito, ex assessore all’Ambiente del Comune di Rende, difeso dall’avvocato Michele Franzese, che aveva scelto di essere giudicato con rito abbreviato per i fatti inerenti gli impianti della ex Legnochimica. Per tutti l’accusa era di disastro ambientale causato dalla mancata bonifica dei luoghi e dall’esposizione a rischio e pericolo a cui avrebbe sottoposto la cittadinanza. La formula assolutoria pronunciata fu “per non aver commesso il fatto”.

La Procura di Cosenza rappresentata dall’aggiunto Marisa Manzini decise di ricorrere in appello contro la decisione presa dal Gup Santese qualche mese dopo, nel luglio 2018. Oggi, la sentenza della Corte di Appello di Catanzaro presieduta dal Presidente Saullo ha confermato la sentenza del Gup Santese e, dunque, l’estraneità ai fatti dei tre imputati, riformando la formula assolutoria in “perchè il fatto non costituisce reato”

Unico imputato con un processo in corso rimane Bilotta che, secondo l’accusa, avrebbe, invece, omesso di presentare un progetto di bonifica conforme a quanto richiesto nelle varie conferenze dei servizi. Sempre secondo l’accusa, che si basa su perizie svolte negli anni, il sito della ex Legnochimica presenta acque sotterranee fortemente contaminate dalla presenza di sostanze quali alluminio, manganese, ferro, cromo, nichel, arsenico e piombo. Inoltre non sarebbero stati osservati gli obblighi di messa in sicurezza finalizzati ad impedire la propagazione di contaminanti, provocando un disastro ambientale.

 

PER APPROFONDIRE