ASCOLTA RLB LIVE
Search

Bimbi di Rende in ‘debito’ con la mensa da domani senza pasti

La società che gestisce le mense da quando la ditta Cardamone ha ricevuto l’interdittiva antimafia, ha annunciato che ai figli delle famiglie in ritardo con i pagamenti non sarà somministrato il pranzo

 

RENDE (CS) – Da domani solo i bambini delle scuole elementari di Rende in regola con il pagamento della retta riceveranno il pasto. Gli altri non pranzeranno. Saranno forse i compagnetti più ‘ricchi’ che, ignari della fiscalità imposta dalla Siarc, divideranno con loro la propria razione. La società di Catanzaro che oggi gestisce le mense in regime ‘emergenziale’, subentrata dopo l’interdittiva piombata sulla ditta Cardamone per infiltrazioni mafiose, ha deciso che non intende somministrare il pranzo ai ‘morosi’. Si tratta di circa una ventina di bimbi cui genitori non hanno ancora saldato il debito con la Siarc per il servizio mensa. Tra di loro anche i figli di famiglie a ‘reddito zero’ che per alcuni cavilli burocratici appaiono ancora nella lista dei ‘debitori’ dello scorso anno. La discutibile modalità con cui la società ha deciso di recuperare gli 8mila euro di crediti (su una commessa di circa 624mila euro) maturati nei confronti delle famiglie secondo il Comune di Rende è “regolare, prevista da contratto”.

 

 

“Se il bimbo ha fruito dei pasti lo scorso anno deve pagare, altrimenti non mangia più” tuona la signorina dall’ufficio riscossione che la Siarc ha all’interno del municipio rendese. Hanno ”fatto un favore alle famiglie” facendoli pranzare per la prima settimana dall’apertura delle scuole. I genitori però non accettano questo metodo ritenendolo una vera e propria minaccia: “O paghi, o il bimbo non mangia”. E si chiedono il perché non si usino i classici metodi di riscossione con avvisi, cartelle Equitalia o agenzie di recupero crediti. A spiegarne le motivazioni è l’assessore alla Politiche sociali, Politiche giovanili e Pubblica Istruzione del Comune di Rende Annamaria Artese.

 

 

“Appena ci sarà un nuovo bando, la ditta cambierà. Per ora – spiega l’assessore Artese – il servizio resta affidato alla Siarc che da contratto ha sia la refezione che la riscossione. Gli altri anni non si era mai arrivati ad un credito verso i genitori così alto: 16mila euro. Ora sono riusciti in questa settimana a recuperarne la metà. L’anno scorso sono stati molti tolleranti e comprensivi facendo numerose telefonate per sollecitare i pagamenti. E’ spiacevole che le famiglie non paghino, la ditta può quindi non somministrare i pasti ai bambini è nelle sue facoltà. Un bimbo che non ha mai pagato un pasto in un anno è moroso di 600 euro. C’è però chi ha anche solo 250 euro o 0,5 centesimi di euro di debito. Siarc è in scadenza di contratto quindi deve recuperare il denaro.

 

 

Non serve parlare di bambini a digiuno perché non è un diritto il pasto per chi rimane a tempo pieno a scuola. Il diritto allo studio è solo per le lezioni, non comprende cibo. Per le famiglie che non hanno reddito paga il Comune, le altre devono saldare il debito. E’ un’opzione che scelgono i genitori invece di portare i figli a casa a mangiare. Gli hanno già dato una settimana di tempo per saldare il debito, offrendo anche rateizzazioni con bollettini da venti euro. Abbiamo dato la possibilità alle famiglie più indigenti di parlare con i servizi sociali o rivolgendosi al mio assessorato. Ora chi non ha pagato da domani non pranzerà. Non si può fare in altro modo. La ditta è nella ragione, sono i genitori che hanno torto”.

 

LEGGI ANCHE

 Rende, bimbi ‘morosi’ rischiano di rimanere senza pasti nelle mense delle scuole 




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config