ASCOLTA RLB LIVE
Search
Surdo2

Torrente Surdo invaso di vegetazione, cittadini chiedono interventi

I cittadini di Saporito chiedono interventi per la sicurezza stradale e dei pedoni

 

RENDE (CS) – “Mentre l’amministrazione Manna è impegnata a tenere i sempre più precari equilibri interni alla maggioranza, in città si riscontrano disservizi in ogni zona ed in ogni ambito. Così che nei giorni scorsi in occasione delle piogge intense, sono stati diversi i cittadini a segnalare situazioni di disagio in molte zone del centro come delle periferia.” Questo quanto dichiara Massimiliano De Rose di Rende cambia Rende. “Tra le altre, diverse segnalazioni continua –  sono giunte anche da Saporito dove alcuni cittadini della zona hanno affidato a Mirko Riccelli,  giovane rendese residente a Saporito e molto attivo,  il compito di documentare e segnalare una situazione che si trascina da tempo , e che risulta pericolosa per la sicurezza degli utenti della strada e dei pedoni e sulla quale diventa urgente intervenire. Che la situazione sia critica in molti tratti di Via Giorgio De Chirico di Saporito e nelle sue traverse è sotto gli occhi di tutti ormai da tempo, è quella una strada che si allaga ad ogni pioggia e che in più punti rende la vita difficile ai pedoni ed a quanti hanno attività ed uffici prospicienti la strada, continuamente esposti tra l’altro anche agli spruzzi d’acqua prodotti dalle auto in transito. A peggiorare la situazione in diverse tratti e traverse di Via De Chirico si sono aggiunti alcuni lavori di scavo effettuati dall’Enel ormai da oltre un anno, a seguito dei quali non si è provveduto a garantire (com’è d’obbligo in questi casi) il ripristino del manto stradale, mentre in altre zone, per esempio a Santa Chiara, il comune avrebbe preteso e ottenuto addirittura la bitumazione dell’intera strada(?).

Surdo1

Una situazione difficile, dunque, che trascinandosi da tempo ha portato i cittadini ai limiti della sopportazione. Nei giorni scorsi, tuttavia, andando a verificare le condizioni in cui si trova la Via De Chirico, abbiamo dovuto riscontrare il completo allagamento della Decima Traversa di Via De Chirico ovvero quella che dal ponte sul Surdo conduce alla scuola di Via Palladio ed alla Chiesa della Ss Trinità ed ai campi di calcetto. Quel tratto, molto frequentato dai ragazzi che si recano a scuola e da quanti vanno in chiesa o anche ai campi di calcetto, risulta con la pioggia di fatto impercorribile risultando completamente allagato e mancando un marciapiede che garantisca un attraversamento sicuro e riparato del ponte. E’ evidente che in quel tratto percorso giornalmente da molti studenti e cittadini, sarebbe prioritario ed urgente realizzare un marciapiede  considerato che costituisce un rischio concreto ed attuale per la loro sicurezza, ma anche in ragione del costante allagamento dell’intero tratto dell’incrocio tra la decima traversa di Via De Chirico e Via Palladio che rende difficile e, dunque, pericoloso anche l’attraversamento pedonale per andare a scuola o in chiesa.

In occasione dello stesso sopralluogo  non abbiamo potuto fare a meno di notare anche la condizione in cui versa il fiume Surdo in quel tratto, che risulta completamente invaso di vegetazione e di sterpaglia al punto tanto che dal ponte si stenta perfino a vedere l’acqua. Una situazione che riteniamo estremamente pericolosa considerata la stagione invernale e la concreta possibilità che il fiume  debba sopportare delle piene nei prossimi mesi, e se ciò accadesse nelle condizioni in cui versa il fiume tanto espone al rischio straripamento il che dovrebbe preoccupare l’amministrazione per la presenza innanzi tutto della scuola. Facciamo nostre le richieste dei residenti della zona e chiediamo all’amministrazione di intervenire anche su Saporito per rimuovere la situazione di pericolo in cui versa il fiume, e poi anche di destinare qualche risorsa per realizzare il quel tratto un marciapiede idoneo a garantire un transito sicuro, poi anche a imporre a Enel di ripristinare il manto stradale li dove è intervenuta lungo Via De Chirico e relative traverse pulire i pozzetti o comunque intervenite per garantire il drenaggio della strada.”