comune rende

Grave carenza idrica a Rende, cittadini: “se non cambia la situazione, sit in davanti al Comune”

Esasperazione è la parola giusta. I rendesi si dicono stanchi delle parole, perchè ormai da mesi sollecitano un intervento. I disagi della carenza idrica sono arrivati al limite e perciò annunciano una protesta

 

RENDE – Ogni giorno è così, aprire il rubinetto e non vedere uscire un filo d’acqua, per giorni e giorni. Una situazione grave dal punto di vista anche igienico nelle case dei rendesi. Famiglie con bambini, anche piccoli, anziani, persone ammalate, che non hanno più il ‘diritto’ (concreto) all’acqua pubblica, perchè l’acqua è diventata ormai da mesi un ‘miraggio’.

Proteste su proteste, lettere ai giornali, botta e risposta tra Sorical, Acque Potabili, Comune di Rende… ai cittadini non interessa più e ora annunciano di passare dalle ‘parole’ ai fatti. E vista la carenza idrica che oramai da settimane sta interessando alcune zone del Comune di Rende, qualora la situazione non dovesse migliorare nelle prossime ore, la cittadinanza rendese  si sta organizzando per un sit-in di protesta. E si è già data appuntamento davanti alla sede Comune per lunedì prossimo 13 novembre, alle 8.30 del mattino.