ASCOLTA RLB LIVE
Search


Lo spazio di coworking ‘Talent Garden Cosenza’ apre i battenti

RENDE (CS) – Nasce Talent Garden Cosenza ed ha giĂ  un partner d’eccellenza: Epson.

Sabato prossimo 27 settembre apre ufficialmente i battenti Talent Garden Cosenza per l’inaugurazione, alle ore 18.30, in Via Marco Polo 7, a Rende della nuova sede. Durante la serata sarà dato l’annuncio di una partnership davvero molto importante per tutta le rete dei Talent Garden: Seiko Epson Corporation sarà sponsor del coworking space del Sud Italia. Chiamata comunemente Epson, è una compagnia giapponese che opera nell’elettronica di consumo, produttrice di stampanti, scanner, pc, proiettori, registratori di cassa, circuiti integrati e componenti LCD.

 

Talent Garden Cosenza è un coworking space dedicato a tutti coloro che lavorano e sperimentano nuove idee nel settore dell’innovazione tecnologica, della creatività digitale, della comunicazione e marketing attraverso i new media. Uno spazio che si apre ad eventi e workshop dedicati agli innovatori per incontrarsi e confrontarsi, sviluppando nuovi progetti e nuove idee di impresa in ambito tecnologico. I founder di TAG Cosenza sono sei brillanti trentenni con un background di competenze ed esperienze nei settori della tecnologia digitale, della comunicazione, della formazione e del project management con l’ambizioso sogno di innescare il cambiamento culturale e sociale in Calabria utilizzando gli strumenti e la forza dell’innovazione.

 

Il 27 settembre prossimo a TAG Cosenza, li conoscerete, dunque, Anna Laura Orrico, Antonio Guerrieri, Francesco Vadicamo, Lucia Moretti, Salvatore Aquila e Raffaele Gravina. Ad unirsi a loro, durante la serata dell’inaugurazione del 27 settembre, ci saranno Domenico Ielasi, Cofounder Artemat; Florindo Rubbettino, CEO Rubbettino; Fulvia Caligiuri, CEO Torre di Mezzo; Francesco Beraldi, Cosigliere Delegato TSC; Werner Altomare, Responsabile Alma; Fortunato Amarelli, CEO Amarelli; Daniele Rossi, CEO Guglielmo Caffè, personaggi di spicco del territorio che credono nel progetto TAG. Talent Garden non è soltanto uno spazio, è una rete di professionisti e aziende che lavorano insieme. E’ un ecosistema al quale possono accedere partner aziendali e istituzionali, con l’obiettivo di costruire insieme il futuro economico e sociale del Paese. Per tale ragione, grandi aziende hanno deciso di diventarne partner, ed è proprio durante l’inaugurazione di TAG Cosenza che verrà annunciata l’importante partnership con Epson, che ha scelto la sede calabrese in esclusiva: gli abitanti dello space potranno godere del supporto e dei benifit che l’azienda di fama mondiale offrirà.

 

“Siamo profondamente convinti che il Talent Garden possa diventare punto di riferimento e spinta ad innovare processi e strumenti dentro le amministrazioni pubbliche, dando spazio ad idee che potrebbero semplificare quella burocrazia farraginosa che spesso blocca le imprese”, ha dichiara la co-founder Lucia Moretti, a meno di una settimana dall’inaugurazione. Il team di Talent Garden Cosenza ha accettato la sfida di restare in Calabria e lavorare in un contesto aperto alle contaminazioni, in cui saranno facili la socializzazione e lo scambio di competenze e si dice pronto a condividere entusiasmo e impegno con tutti i taggers di Italia e del mondo.

 

Talent Garden (www.talentgarden.it) è un CoWorking Campus, un network fisico di innovatori del settore digitale in cui essi trovano gli strumenti per trasformare le loro realtà. Oggi TAG è uno dei principali player dell’innovazione in Italia che aggrega più di 500 talentuosi in otto città (Genova, Padova, Torino, Bergamo, Pisa, Cosenza, Milano e Brescia) e raccoglie menti creative aperte al confronto su tematiche di digitale, tecnologia, startup. Tra i primi a portare il concetto di condivisione di idee e lavoro sul territorio italiano, già a partire dal dicembre 2011 con l’apertura della sua prima sede a Brescia, non è solo un coworking ma un nuovo modello per aiutare i talenti di un territorio fornendo loro non solo tutti i servizi di cui hanno bisogno per realizzare un progetto di business, ma soprattutto creando connessioni affinché dalla condivisione di un luogo di lavoro i talenti possano conoscersi, contaminarsi e accelerare lo sviluppo di nuovi progetti.