Latitante cinese arrestato in un ristorante di Rende

RENDE – Zhang Chunsong era intento a cucinare mentre la polizia dava esecuzione al mandato di cattura internazionale.

L’uomo noto ai più con il nome di Wang Fengwen è un 49enne originario dello Hunan in Cina ricercato per truffa. Chunsong risultava latitante almeno dal settembre 2013 quando le autorità giudiziarie cinesi hanno esteso le ricerche anche all’estero. Lavorava apparentemente come cuoco nel locale in cui è stato trattoin arresto, ma in realtà grazie ad una falsa identità era riuscito ad espatriare con 100 milioni di Yuan ricevuti da varie finanziarie e mai liquidati. La cifra ammonterebbe a circa un milione di euro con i quali il 49enne si sarebbe garantito una latitanza d’oro coperta dalla propria passione per la cucina. Localizzato dal personale della polizia di Stato della Squadra Mobile di Cosenza è stato ammanettato e tradotto presso la casa circondariale di via Popilia in attesa di estradizione.