In Italia 30mila le persone scomparse. C’è chi ‘scappa’ solo per morire

E’ triste vedere quelle fotografie che continuano a scorrere sugli schermi televisivi, sui giornali o semplicemente volti archiviati nei data base del Viminale o delle prefetture periferiche.

Eppure, ogni giorno in Italia centinaia di persone spariscono nel nulla. Un familiare, il vicino di casa, il compaesano. Ci sono quelli che spariscono seppelliti nel cemento ma, quello è altro affare: la lupara bianca. Noi invece vogliamo parlare di migliaia di bambini spariti nel nulla, in molti rapiti dai trafficanti di organi ma anche di quelle persone che, anche volontariamente, decidono, per svariati motivi, anche minori, di abbandonare tutto e scappare. Le statistiche, ancora non ufficiali, parlano di oltre 30mila persone da rintracciare, sparite dall’Italia. I conti vanno dal 1975 ad oggi. Di questi la metà sono maggiorenni ma, l’altra metà sono ragazzi non ancora diciottenni. Circa 10mila sono donne. Pensare che solo nel 2012 sono scompare due donne al giorno. Le motivazioni dell’allontanamento volontario variano molto. Molte le persone che lasciano per problemi all’interno della famiglia o per “scappare” da una realtà non certo rosea. Anche se la Calabria non ha il primato in questo contesto, la nostra Regione resta comunque ai vertici della classifica, specialmente se si fa la proporzione con il numero degli abitanti. Ma, la storia che ha fatto scoppiare la nostra riflessione è presto detta. Il fatto è successo a Vicenza. Tratta di una donna che sparisce nel nulla, senza apparenti motivi. Lei, da sempre elegante, chi la conosce la descrive bellissima da giovane, ad 85 anni, si apprenderà, decide di recarsi in Svizzera per “congedarsi in silenzio dalla vita”: non avrebbe sopportato una morte fra le sofferenze. A Basilea , si è ricoverata in una clinica dove ha oagato ben 10mila euro per una iniezione letale. Il gesto, per come proveranno i medici svizzeri, è stato fatto e richiesto “nel pieno delle sue facoltà mentali”. I familiari, con i quali aveva un ottimo rapporto, hanno appreso dell’accaduto il giorno in cui hanno ricevuto, per posta aerea, le sue ceneri. Bhe si scompare anche per questo.