Crisi economica: a Rende attivato uno sportello per cittadini ed imprese in difficoltà (AUDIO)

Il nuovo ente che si farà carico di gestire le varie situazioni di crisi si chiama Organismo di Composizione della Crisi di Sovraindebitamento.

 

RENDE (CS) – La giunta comunale di Rende ha approvato lo schema di regolamento dell’Organismo di Composizione della Crisi di Sovraindebitamento e lo schema di autodisciplina dei gestori della crisi. Una misura pensata dall’Amministrazione comunale a vantaggio dei cittadini rendesi e di chi opera sul territorio d’Oltrecampagnano. Il nuovo ente, l’Occ del Comune di Rende, si occuperà dell’attività relativa alla gestione di famiglie ed aziende che vertano in una particolare situazione di crisi. In base alle necessità emergenti, questo organismo, naturalmente, si potrà dotare di un’organizzazione ancora più ampia e complessa.

Il primo cittadino di Rende, Marcello Manna, ai microfoni di Rlb Radioattiva ha illustrati le funzioni del nuovo organismo che sarà formato da commercialisti, avvocati e notai.

ASCOLTA L’INTERVISTA 

Marcello Manna_sindaco RendeLe funzioni dell’”Occ del Comune di Rende” sono assistere il debitore nell’elaborazione del piano di ristrutturazione, assistere il debitore nella formulazione di proposta ai creditori, verificare la veridicità dei dati contenuti nella proposta di accordo e nei documenti allegati, curare le comunicazioni con i creditori,  svolgere le formalità pubblicitarie, svolgere le funzioni di liquidatore se previsto dal giudice e infine intervenire con ulteriori funzioni in fase di esecuzione del piano.

Si ricorda che tale organismo è a vantaggio non solo delle famiglie, ma anche delle attività di impresa non soggette a procedura fallimentare. E sono in molte, proprio in un periodo finanziario non facile.