ASCOLTA RLB LIVE
Search

Montalto, un’altra mega discarica con decine di prodotti medicinali in via Coretta – FOTO

Da Rende a Montalto, dove il caso è ancora più grave, perché nel bel mezzo di una strada pubblica, diventata una mega discarica, sono stati abbandonati anche medicinali e presidi sanitari

 

MONTALTO UFFUGO (CS) – Una vergogna dopo l’altra, intere zone diventate discariche a cielo aperto, senza nessun controllo, senza responsabili, e questo è un caso ancora più grave, semmai ci fosse bisogno di fare una graduatoria sullo scempio ambientale che interessa il territorio cosentino.  Dopo il nostro articolo relativo alla vergognosa situazione in contrada Cutura a Rende, sono arrivate diverse segnalazioni sulla presenza di piccole  grandi discariche abusive sparse nell’hinterland cosentino e questa, sembra una situazione molto critica. Le foto sono state scattate in via Coretta nel territorio di Montalto Uffugo. A fare la scoperta sono le Guardie Ambientali d’Italia – sezione di Montalto Uffugo che hanno documentato, nel corso di un’operazione di routine avvenuta nella zona industriale, una situazione vergognosa oltre che molto pericolosa.

rifiuti Montalto 010

La zona già da tempo era diventata una discarica a cielo aperto, ma il caso è ancor più grave perché abbandonati tra cumuli di immondizia, sono stati rinvenute tantissimi medicinali ai quali, ovviamente è stato accuratamente rimosso il lotto per evitare l’eventuale identificazione dei destinatari. Centinaia di fiale e flaconi di “Elettrolitica di reintegrazione con sodio gluconato”. Si tratta di una soluzione fisiologica per le flebo che contiene una combinazione di principi attivi utilizzata per fornire all’organismo acqua e sali minerali e per il trattamento degli stati lievi di acidosi metabolica. In più una quantità assurda di spazzatura con rifiuti tutti i tipi comprese intere enciclopedie, sanitari, vecchie videocassette, materiale elettronico, computer, elettrodomestici e persino giocattoli.

 

 

ECCO LE IMMAGINI DELLA DISCARICA 

LEGGI ANCHE

Discarica shock a Rende, “quella vergogna in contrada Cutura”. Le immagini