L’autospurgo riversa in mare, divieto di transito in tutta la provincia

COSENZA – La Prefettura di Cosenza si scaglia contro gli autospurgo in difesa delle coste.

In una nota al vetriolo il Prefetto diffida tutti i mezzi dal transitare sul territorio di Cosenza. “In considerazione degli elementi di conoscenza che fanno ritenere quale possibile causa del fenomeno di inquinamento delle acque marine del litorale tirrenico lo svuotamento abusivo degli autospurgo nelle ore notturne, il Prefetto di Cosenza ha adottato una ordinanza di divieto di circolazione, su tutto il territorio della provincia, per i veicoli adibiti allo spurgo di pozzi neri o condotti fognari, nel periodo compreso tra il 29 luglio e il 16 settembre 2013, dalle ore 22.00 alle 6.00. Tanto, in relazione anche all’aumento del fenomeno che si registra durante la stagione estiva dovuto all’aumento considerevole della presenza turistica nelle zone costiere e la conseguente non fruibilità del litorale marino, situazioni che potrebbero dar luogo a manifestazioni di protesta, con conseguenti turbative dell’ordine pubblico”.