Ventiduenne sorpreso a rubare in un palazzo del Conservatorio di Cosenza

Bottino da circa cinquanta euro, tutti in monete, lanciato nel fiume Busento.

 

COSENZA – Un giovane di ventidue anni, Mirko Capizzano, è stato arrestato in flagranza di reato ieri notte a Cosenza. Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine, grazie all’utilizzo di un piede di porco si era introdotto all’interno della Casa della Musica di Cosenza in piazza Amendola nel quartiere Rivocati. Una volta entrato nell’edificio non avendo trovato alcun oggetto di valore da trafugare il ventiduenne ha scassinato i distributori di bevande e snack. La sua presenza nella struttura ha però fatto scattare l’allarme e sollecitato l’intervento dei carabinieri. Alla vista dei militari Capizzano avrebbe quindi scavalcato il cancello e dopo aver lanciato la cassettina con le monete nel fiume Busento si è dato alla fuga. Raggiunto dagli operatori in servizio è stato ammanettato e stamattina sarà giudicato per direttissima. Il bottino che il ragazzo avrebbe recuperato dopo aver manomesso i distributori automatici ammontava a circa cinquanta euro.