ASCOLTA RLB LIVE
Search

Tra le 20 aziende più ‘legali’ d’Italia brilla la Simet

COSENZA – A darne notizia è Il Sole 24 Ore.

Per ora sono solo 23 le aziende che hanno ottenuto in Italia il riconoscimento con le stellette che premiano la legalità. Altre 61 stanno aspettando la risposta dei controllori attivati dall’Antitrust. L’en plein, al momento, è stato riconosciuto a due spa: la SIMET di Cosenza e la Mediterr Shock Absorbers di Caltanissetta. “Avere tre stellette significa essere un’azienda ben strutturata, attenta ai dipendenti come al rapporto con l’ambiente e il territorio, sicura delle barriere innalzate al proprio interno contro l’illegalità e le infiltrazioni criminali”: è quanto riporta l’articolo comparso ieri sul principale quotidiano economico nazionale Il Sole 24 Ore a firma di Lionello Mancini. Dai database del garante della Concorrenza è possibile farsi un quadro più completo delle richieste fin qui registrate. Per quanto riguarda l’incremento della stelletta “di base”, va segnalato che l’88% dei richiedenti vanta la tracciabilità dei pagamenti, il 32% ha barrato la casella di adesione a un protocollo di legalità, il 12% rientra in una white list, il 48% si è dotato di un codice etico, il 4% ha denunciato di aver subìto tentativi di reato. Tutte voci, come dicevamo, che aumentano affidabilità, serietà e stellette. E la Simet pare avere tutte queste caratteristiche d’eccellenza. L’azienda di trasporti si afferma così come la perla dell’economia cosentina, un fiore all’occhiello che dovrebbe fungere come esempio per l’intero mondo dell’imprenditoria calabrese.