No Slot

SlotMob a Cosenza sabato, per dire ‘no’ alle macchinette nei bar (AUDIO)

Slot machine, gioco d’azzardo, scommesse… ludopatia. Sono purtroppo tantissimi gli esercizi commerciali che ospitano le cosiddette ‘macchinette’ ma c’è qualcuno che ha detto no, e che ritiene più importante la ‘vita’ delle persone che i ‘guadagni’.

COSENZA – Il Movimento SlotMob, nato con lo scopo di sensibilizzare sull’argomento del gioco d’azzardo ha proclamato in tutta Italia una giornata di mobilitazione nazionale, per riportare l’attenzione sul fenomeno del gioco d’azzardo e delle conseguenze sociali ad esso collegate.
Sabato prossimo 7 maggio infatti, tutte le organizzazioni territoriali, in collaborazione con le associazioni e cittadini che supportano la campagna Slotmob Fest, stanno organizzando nei propri territori diverse manifestazioni che vedranno protagonisti quei bar che, per scelta, hanno deciso di non avere o eliminare le slot machine e i giochi del lotto dai propri locali; un messaggio forte, che dimostra la consapevolezza di non voler contribuire al danno sociale che queste macchine producono nei confronti delle fasce più deboli della nostra società.

Anche la provincia di Cosenza, insieme ad altre province calabresi, sarà protagonista della giornata Nazionale slotmob fest, promuovendo, in contemporanea ad oltre 40 slotmob in tutta Italia, una manifestazione dibattito rivolta a tutti i cittadini per premiare il Bar Otra Vez Fair Cafè, presso il centro RAT Teatro dell’Acquario, in via Galluppi a Cosenza, che del consumo etico ne ha fatto una ragione di vita.

La manifestazione cosentina del 7 maggio avrà inizio alle 17.30 e vedrà la partecipazione di tutte le associazioni, circa una ventina finora, che già da tempo hanno deciso di sposare questa campagna di contrasto al gioco d’azzardo. Tra queste, l’Associazione Eccedenze Creative, per la quale è intervenuto ai microfoni di Rlb Radioattiva, il responsabile Fabio Gambino

ASCOLTA L’INTERVISTA

slotmob

Un’iniziativa che ha lo scopo di sensibilizzare su un fenomeno dilagante che genera povertà, dipendenza e distruzione del tessuto sociale. Diversi saranno gli interventi che evidenzieranno i risultati finora ottenuti da un movimento nato dalla partecipazione di personaggi del mondo accademico, associazioni e liberi cittadini, i risvolti politici generati da questa campagna, sia a livello nazionale che regionale; saranno infatti evidenziati i punti salienti della proposta di legge regionale che il comitato SlotMob Cosenza ha promosso al Consiglio regionale della Calabria, e che sta per concludere il proprio iter burocratico in corso da qualche mese.

Tante le testimonianze di chi ha vinto la sua battaglia personale contro il gioco d’azzardo, di chi ha deciso di allontanare le slot machine dal proprio locale e di chi affronta il fenomeno dal punto di vista della legge. In questa occasione verrà chiesto alle amministrazioni comunali partecipanti di tenere in forte considerazione l’effetto che il fenomeno genera nei territori, proponendo l’approvazione di delibere comunali di contrasto all’azzardo, partendo dalle buone pratiche messe in atto in molti comuni di Italia dove si è riusciti a limitare gli effetti dannosi di questo settore.

Ma il momento più atteso della serata sarà rappresentato dall’aperitivo SlotMob, che tutti insieme consumeremo presso il Bar Otra Vez, per premiare con un gesto di spesa consapevole e solidale il bar che ha scelto di rinunciare alle slot machine ed a facili introiti a scapito delle fasce sociali deboli delle nostre città.