Il Giro d’Italia si trasforma in tragedia, bambina ferita

COSENZA – Attimi di panico a Belvedere Marittino sul litorale tirrenico cosentino.

Il Giro d’Italia da evento sportivo si è trasformato in un momento di terrore che ha coinvolto una bambina di 13 anni residente in provincia. Forse a causa della folla o di una distrazione, la piccola è stata investita stamane da un’ambulanza nel corso della manifestazione agonistica. L’incidente si è verificato intorno alle 12.50 in concomitanza con il passaggio dei ciclisti del Giro d’Italia dalla cittadina tirrenica calabrese. L’ambulanza, secondo quanto si apprende, non faceva parte del servizio di soccorso predisposto per la manifestazione sportiva, ma stava rientrando in sede non in stato di emergenza. La bimba, che al momento dell’impatto si trovava lungo il tracciato per assistere al passaggio dei “girini”, e’ stata trasportata, per le prime cure, al pronto soccorso della locale clinica “Tricarico” ed attualmente a seguito dei primi accertamenti non pare abbia riportato traumi particolari. Sul posto, per i rilievi, i Carabinieri, il mezzo non è stato posto sotto sequestro, ma trasportato nelle officine del servizio sanitario per la riparazione. I conducenti del mezzo, secondo indiscrezioni, avrebbero dichiarato di essere mortificati e di non essersi resi conto di nulla sino al momento in cui il corpo della ragazzina non è piombato sul cofano dell’automedica.