paolini

Il Pse e le alleanze: “Da Formisani attendiamo ancora una risposta”

Il partito di Enzo Paolini risponde al candidato sindaco di Cosenza della sinistra alternativa: “Le nostre alleanze non sono ‘improbabili’”.
 

COSENZA – Il Pse cosentino non ci sta ad essere definito un soggetto alla ricerca di alleanze “improbabili”. Il comunicato, firmato dalla lista ‘Cosenza in Comune’ che ieri ha annunciato la candidatura a sindaco di Cosenza di Valerio Formisani per la sinistra alternativa, non è piaciuto al partito di Enzo Paolini che non ha fatto attendere la sua replica. “Salutiamo con simpatia ed amicizia la candidatura di Valerio Formisani – si legge in una nota del Pse – Ci fa piacere che nel comunicato che la annuncia sia citato il Pse come soggetto alla ricerca di alleanze (bollate però come “improbabili”). È esattamente così: per nostra formazione politica noi cerchiamo il confronto costruttivo sui temi che riguardano concretamente le persone; ci interessano meno i personalismi e gli steccati pseudo ideologici. Per questo i primi spunti, sul futuro governo di Cosenza, contenuti in un documento, li abbiamo mandati proprio a Formisani ed agli amici di quella aerea che nel comunicato si definisce “partiti della sinistra associazioni e singoli cittadini”. Non abbiamo avuto risposta. Probabilmente non c’è stato il tempo di dedicarvi attenzione. Siamo certi che ci sarà”.
 

Siamo certi che Formisani ci darà attenzione”

“Noi continueremo naturalmente a sollecitarla – continua il Pse – perché le campagne elettorali e poi le elezioni servono proprio a questo: non è bene cercare alleanze e confrontarsi per timore ma non bisogna avere timore di confrontarsi e di cercare alleanze. Se questo si fa alla luce del sole, sui contenuti e non sugli affari o sui pregiudizi si generano alleanze ideali e politiche che non saranno mai improbabili. Saranno sempre nell’interesse dei cittadini e del buongoverno”.