ASCOLTA RLB LIVE
Search

Gran GalĂ  con i primi ballerini Sabrina Brazzo e Mick Zeni

COSENZA – Saranno i primi ballerini del Teatro alla Scala di Milano Sabrina Brazzo e Mick Zeni, le autentiche vedettes del Gran GalĂ  del Balletto in programma al

“Rendano” sabato 13 aprile, alle ore 20,30, penultimo appuntamento della 53ma stagione lirica del teatro di tradizione cosentino.
Il Galà inaugura un importantissimo canale di collaborazione tra il Teatro “Rendano” di Cosenza ed il prestigiosissimo Teatro alla Scala di Milano. Oltre alla Brazzo e a Zeni, primi ballerini della danza scaligera, nell’articolato programma del Galà figurano anche altri elementi di spicco del corpo di ballo del Teatro milanese, come le soliste Antonella Albano e Beatrice Carbone, insieme a Stefania Ballone, Sofia Caminiti, Christian Faggetti, Federico Fresi, Daniele Lucchetti e Marco Messina.
“E’ questa un’occasione imperdibile – afferma il direttore artistico del Teatro “Rendano” Isabel Russinova- non soltanto per gli appassionati di danza, ma anche per tutti coloro che vedono riflessa, nel proprio immaginario, una visione del balletto nella sua accezione più classica. Il repertorio che sarà proposto dai danzatori del Teatro alla Scala, attinge, infatti, prevalentemente a quello della tradizione ballettistica, senza disdegnare incursioni nel contemporaneo. Chi verrà al “Rendano” avrà in più la possibilità di vedere impegnati sul suo palcoscenico un gruppo di artisti, sicuramente tra le espressioni più significative del mondo della danza, in tournèe nei maggiori teatri del mondo, come conferma l’accresciuta visibilità internazionale del Balletto della Scala che ha toccato i palcoscenici internazionali più prestigiosi, dall’Opéra di Parigi al Bolshoi di Mosca, al Teatro Mariinskij-Kirov di San Pietroburgo. Iniziare una collaborazione del genere con il gotha della danza – sottolinea ancora Isabel Russinova – significa tendere a posizionare il Rendano come teatro che collabora con il mondo. Un tentativo che abbiamo già portato avanti con l’Omaggio a Verdi, con il soprano Fiorenza Cedolins che dopo aver cantato a Cosenza è volata a Boston, ma anche con le celebrazioni del 150° anniversario della nascita di Pietro Mascagni, rese possibili dalla collaborazione con il Comitato Mascagni che si muove in tutto il mondo e che hanno visto a Cosenza, per la “prima” di “Cavalleria Rusticana”, la nipote del grande compositore livornese Maria Teresa Mascagni. Un percorso che proseguiremo anche a maggio con la riscoperta dell’opera di Antonio Vivaldi su “Scanderbeg”, che abbiamo recuperato dal dimenticatoio insieme a Tirana e Verona.”
Per tornare al programma del Gran Galà del Balletto del 13 aprile, la coreografia di apertura è “Infiorata a Genzano” di August Bournonville su musica di Edvard Helsted e Holger Simon Paulli e che vedrà impegnati i danzatori Sofia Caminiti e Daniele Lucchetti. Seguiranno “Black”, coreografia di Francesco Ventriglia su musica di René Aubry, con i danzatori Stefania Ballone e Christian Faggetti, “Il funambolo” (coreografia di Haustin Artel su musica di Peter Gabriel), con Marco Messina, “Romeo e Giulietta” (coreografia di Birgit Cullberg, su musica di Sergei Prokof’ev), con Beatrice Carbone e Mick Zeni, “Fiamme di Parigi” (coreografia di Vasily Vainonen, su musica di Boris Asafiev), con Antonella Albano e Federico Fresi. La seconda parte sarà aperta dalla coreografia di Gianluca Schiavone “Steel”, su musiche di Sool, protagonista la prima ballerina del Teatro alla Scala Sabrina Brazzo. A seguire, il pas de deux da “Il Cigno Bianco” di Tchaikovsky (coreografia di Marius Petipa), con Sofia Caminiti e Daniele Lucchetti. Completano la seconda parte del programma, “Immemoria” (coreografia di Francesco Ventriglia, su musica di Dmitrij Shostakovich), con Stefania Ballone e Christian Faggetti, “Carmen” di Georges Bizet (coreografia di Giuseppe Carbone), con Beatrice Carbone e Marco Messina, “Excelsior” (coreografia di Ugo Dell’Ara, su musica di Romualdo Marenco), con Antonella Albano e Federico Fresi. Chiusura affidata a “L’Arlésienne” di Georges Bizet (coreografia di Roland Petit) che vedrà protagonisti i due primi ballerini del Teatro alla Scala Sabrina Brazzo e Mick Zeni.
I biglietti per assistere al Gran Galà del Balletto in programma al “Rendano” di Cosenza il 13 aprile sono disponibili sia al botteghino del teatro che all’agenzia Inprimafila di Viale degli Alimena.
All’unica serata potranno assistere sia gli abbonati del Turno A che quelli del turno B.