Venerdì sera al teatro Rendano, tappa conclusiva di ‘Farmacontest’

E’ in programma per venerdì sera, alle 19,30 nella sala “Quintieri” del teatro “Rendano” di Cosenza, la serata conclusiva del progetto “Farmacontest”.

COSENZA – Si chiuderà con la cerimonia di premiazione dei due vincitori, l’iniziativa che l’Ordine professionale dei farmacisti della provincia di Cosenza ha indirizzato ai propri associati, in modo particolare a quelli più giovani, per sollecitarli verso nuove opportunità lavorative. “Il concorso che abbiamo deciso di bandire – dice il Presidente dell’Ordine dei farmacisti di Cosenza, il dottor Eugenio De Florio – si è articolato in tre fasi: una tappa formativa ed una competitiva, che saranno dettagliatamente illustrate nel corso della serata, e quella conclusiva dell’assegnazione dei premi ai progetti ideati ritenuti più validi”.

Il dottor Eugenio De Florio ha illustrato i dettagli di “Farmacontest” ai microfoni di Rlb Radioattiva

ASCOLTA L’INTERVISTA

Eugenio De Florio

Eugenio De Florio

Farmacontest” nasce da un’idea dell’Ordine farmacisti di Cosenza insieme a Federfarma Cosenza, in collaborazione con il dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione dell’Università della Calabria, con il Dipartimento farmaceutico “Ospedale Territorio” dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, insie18me a TechNest, l’incubatore dell’Università della Calabria, il Goodwill, la città delle idee, il Talent Garden Cosenza e l’Istituto per la Tecnologia delle Membrane del CNR di Rende.

“L’obiettivo generale del concorso – ha dichiarato De Florio – era quello di stimolare lo spirito imprenditoriale fra i farmacisti, in modo, da attivare dinamiche innovative nel territorio cosentino ed aprire nuovi scenari lavorativi per la figura professionale del farmacista. Questa prima edizione di “Farmacontest ” ha registrato la partecipazione di oltre 150 iscritti, segno tangibile della qualità dell’iniziativa”. Undici le idee presentate, ma soltanto due di esse riceveranno il sostegno per diventare progetti concreti. Il “Farmacontest” cosentino ha ricevuto il beneplacito dell’Ordine nazionale dei farmacisti, che ha espresso plauso per l’iniziativa, arrivando a prospettarne una applicazione su tutto il territorio italiano.