Piazza Bilotti non è stata resa ‘calpestabile’ a causa delle troppe polemiche

Non sarebbe colpa dei ritardi nell’avanzamento dei lavori se quella che fu piazza Fera non è percorribile.

 

COSENZA – Doveva essere il regalo di Natale del Comune di Cosenza ai cosentini, ma del percorso calpestabile su piazza Bilotti non v’è traccia. Ad annunciare la decisione di riaprire piazza Bilotti ai pedoni era stata l’assessore alla Riqualificazione del Comune di Cosenza Giulia Fresca lo scorso 7 Dicembre, poi il tutto si è trasformato in un semplice buon proposito. Irrealizzato. A spiegare il perchè di tale scelta è lo stesso assessore che chiarisce come la vicenda non sia legata allo stato dell’arte del cantiere, ma piuttosto alle ‘chiacchiere’. “La possibilità di attraversamento della piazza in direzione trasversale c’è – afferma Giulia Fresca – però non è stata portata avanti perchè si rischiava che l’iniziativa fosse strumentalizzata. Troppe polemiche si sono registrate dall’annuncio della creazione di un percorso pedonale calpestabile e allora abbiamo deciso di non allestirlo. Eppure in altre città vi sono diversi cantieri che vengono resi percorribili in assoluta sicurezza. A Cosenza, evidentemente siamo diversi, e non è stato possibile aprire la piazza ai pedoni. Ovviamente come già chiarito in precedenza la percorrenza della piazza non era legata alla consegna dei lavori. Ancora tutta la centinatura, che costituirà il sostegno della struttura, deve essere messa in opera. Oggi la piazza è coperta al 50%, manca la parte del museo e quella delle vele. Dal 4 Gennaio riprenderanno i lavori e speriamo il tempo sia clemente. Per ora, abbiamo accumulato solo 10 giorni di ritardo imputabili a questioni burocratiche legate ai pagamenti delle forniture”. Per l’inaugurazione bisognerà, secondo il cronoprogramma del Comune, attendere Marzo. Intanto per l’ammodernamento dell’ex Piazza Fera che doveva essere ultimato in 540 giorni, ne sono già trascorsi oltre 850. Quasi un anno in più.