Gemelle tentano di rubare cappotti in un noto franchising di Corso Mazzini

Le due ragazze avrebbero giocato sulla loro somiglianza per trarre in inganno gli addetti. 

 

COSENZA – Due sorelle gemelle sono state sorprese ieri mentre erano intente a trafugare della merce da un noto negozio di abbigliamento in franchising. Le ragazze probabilmente avrebbero usato la loro perfetta somiglianza per mimetizzarsi. Una di loro sarebbe entrata nei grandi magazzini di Corso Mazzini per provare dei giubbotti nel camerino e l’altra avrebbe fatto finta di uscire a mani vuote, mentre la sorella provvedeva ad occultare la merce in una borsa. I dipendenti dopo essersi resi conto del fantasioso raggiro, hanno fermato le due donne e sollecitato l’intervento della Questura di Cosenza. Le gemelle trentenni sono state quindi denunciate a piede libero in attesa di giudizio.