ASCOLTA RLB LIVE
Search

Iniziano oggi a Cosenza i festeggiamenti in onore della Madonna Addolorata

Gli annuali festeggiamenti, che avranno luogo nel Santuario del SS. Crocifisso della Riforma, culmineranno nella giornata di martedì 15 settembre. 

 

COSENZA – Gli appuntamenti quotidiani del settenario, che si inseriscono nella cornice dell‚Äôanno centenario di presenza¬†dei Frati Cappuccini a Cosenza, sono iniziati questa mattina con la celebrazione della S. Messa alle 07.30; nel pomeriggio alle 17.30 ci sar√† l‚ÄôEsposizione Eucaristica con la recita del S. Rosario ed i canti tradizionali; alle 18.30 la S. Messa con omelia e le Preghiere alla B. V. Addolorata. Sabato 12, ricordando il SS. Nome di¬†Maria, al termine della celebrazione delle 18.30 verr√† impartita una particolare benedizione a tutte¬†coloro che portano il nome della Madonna. Alle 21.00 le Suore Minime della Passione animeranno la¬†veglia di preghiera ‚ÄúCon Madre Elena ai piedi della Croce‚ÄĚ. Luned√¨ 14 settembre, festa dell‚ÄôEsaltazione¬†della S. Croce, al mattino saranno celebrate le S. Messe alle 7.30 e 9.00. Nel pomeriggio alle 18.00 il¬†canto dei Vespri preceder√† la Solenne Eucarestia al termine della quale si reciter√† la tradizionale Coroncina¬†al SS. Crocifisso, con l‚Äôostensione della Reliquia della S. Croce.

 

Martedì 15, festa della Madonna Addolorata, al mattino saranno celebrate le SS. Messe alle 7.30, 9.00 e 10.00. Alle 11,30 verrà recitato il S. Rosario seguito dalla Supplica alla Madonna. Nel pomeriggio, alle 17,00 la Celebrazione Eucaristica al termine della quale, intorno alle 18,00, partirà la solenne Processione della Vergine Addolorata per le strade del quartiere. Al rientro verrà rinnovato l’Atto di consacrazione. Il settenario sarà animato da P. Giacinto Curcio, religioso Passionista. Nelle giornate di festa del 14 e 15 settembre per particolare privilegio concesso dal S. Padre Francesco i fedeli che si recheranno nel Santuario del SS. Crocifisso potranno lucrare l’Indulgenza Plenaria. Nella città di Cosenza la Devozione alla Vergine Addolorata ha sempre accompagnato quella al SS. Crocifisso nel Santuario Cappuccino della Riforma.

 

La venerata e suggestiva immagine incoronata dal popolo Cosentino con un diadema d’oro, il 2 Maggio 1959, troneggia ai piedi del miracoloso simulacro del SS. Crocifisso durante il solenne Novenario per la festa del 3 Maggio e l’accompagna nella grande processione che, in questo giorno, gremisce le strade della città di Cosenza, creando una scena di forte commozione. A Lei è dedicata la piccola Cappella che sorge sulla salita che conduce al Santuario (Via Riforma) testimonianza storica di un popolo, quello cosentino, che ha eletto il Redentore Crocifisso quale suo sovrano e ha riconosciuto in Maria la Guardiana insonne, la Madre teneramente vigile, la Consigliera premurosa. Le ricorrenze del 15 settembre e quella solennissima del 3 maggio, sanciscono ogni anno questo patto di autentica fede e devozione.