Dipendenti Asp alle gogne

COSENZA – Continua lo sciopero dei 400 dipendenti  Asp che  da ieri occupano l’azienda ospedaliera per il mancato rinnovamento del contratto di lavoro. Un’azione

dimostrativa che ha come scopo quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su una problema che porta i lavoratori allo sfinimento. “ Non possiamo più vivere sotto il macigno di leggi continuamente bocciate dalla Corte Costituzionale. Chiediamo solo di non essere più umiliati nei nostri diritti”. Queste, le loro parole.