Teatro in Note fra arte e solidarietà, libri e quadri donati all’Ospedale di Cosenza

Anche quest’anno Vera Segreti, direttore artistico della cooperativa social Teatro in Note, e tutto lo staff hanno voluto allietare la degenza dei pazienti dell’Annunziata ricoverati nei reparti di Oncologia e Psichiatria donando libri e dipinti

 

COSENZA – Si intitola “Per un sorriso donato” l’iniziativa di Teatro in Note che, grazie a questo prezioso contributo, si è potuta tenere anche quest’anno nei reparti dell’Ospedale Civile dell’Annunziata. «In una fredda giornata d’inverno che odora di neve – ha spiegato Vera Segreti – l’entrata nei reparti supera la barriera di questi faticosi mesi per la chiusura Covid. Con il nuovo anno finalmente arriva un dono carico di speranza e di opportunità che solo la bellezza può restituire in termini di fiducia».

Sono stati consegnati i libri per completare la biblioteca del reparto di Oncologia e il sanificatore per ambiente alla presenza del Direttore sanitario dottor Franco Rose, del dottor Serafino Conforti e della dottoressa Angela Piattelli. Nel reparto di Psichiatria, alla presenza della dottoressa Mafalda Falcone, responsabile dell’Unità operativa di Psichiatria, della coordinatrice degli infermieri Francesca Sergi e del dottor Gaetano Marchese, sono state consegnate 48 tele che serviranno a completare il progetto “Le stanze dell’arte”. Tele ispirate alle opere dei grandi artisti della pittura di tutti i tempi.

«Queste consegne sono state per noi emozionanti – dice Vera Segreti – Poter dare un aiuto in un momento difficilissimo come questo è per noi davvero importante e gratificante. Concedetemi un ringraziamento speciale al presidente del Consiglio della Regione Calabria Giovanni Arruzzolo e al consigliere regionale Pierluigi Caputo per aver sostenuto la nostra iniziativa».