Boccia a Cosenza, cittadini contestano “inutile passerella”

Nell’ex scalo merci di Vaglio Lise per l’apertura dell’ospedale da campo un gruppo di cittadini ha contestato la visita del ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia

 

COSENZA – “Sanità pubblica per la Calabria” è lo slogan che campeggia sullo striscione esposto da un gruppo di cittadini all’arrivo del ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Francesco Boccia nell’ex area merci dello scalo di Vaglio Lise a Cosenza. Slogan e cori da parte dei   contestatori che hanno definito la presenza del ministro “un’inutile passerella”.

Stamattina, prima dell’arrivo del ministro, un centinaio di persone si sono riunite di fronte l’ex scalo di Vaglio Lise per poi spostarsi a Catanzaro, alla Cittadella, dove si terrà nel pomeriggio la conferenza Stato-Regioni presieduta proprio dal ministro Boccia e dal presidente facente funzioni Nino Spirlì. A Cosenza il ministro Boccia, secondo quanto si apprende, a causa di una tabella di marcia serrata, non ha incontrato nessuno dei contestatori mentre a Catanzaro, pare, incontrerà una delegazione di cittadini, per ascoltare le loro ragioni.