In provincia di Cosenza 904 positivi. 75 nuovi casi tra Cosenza, Savuto e Valle del Crati

Record di contagi in un solo giorno in tutta la provincia di Cosenza che conta 95 positivi in più nelle ultime 24 ore rispetto a ieri. La maggior parte riscontrati nell’area urbana, nel Savuto e nella Valle del Crati con 75 positivi in più. Gli attualmente positivi salgono a 904

.
COSENZA – Una settimana fa in provincia di Cosenza le persone positive al Covid erano 387 con 27 ricoveri: 25 nei reparti di malattie infettive e 2 in rianimazione. Oggi in tutta la provincia si contano 500 positivi in più e quasi il doppio dei ricoveri (52 complessivi comprese 2 persone in rianimazione). Con il nuovo dato diffuso oggi dall’Asp di Cosenza, in tutta la provincia si sono raggiunti i 904 contagi attivi con un nuovo record di casi in un solo giorno: 95, mai così tanti da quando è scoppiata la pandemia nella nostra Regione. Ancora una volta la maggior parte dei nuovi positivi riscontrati oggi arriva dal distretto Cosenza-Savuto e dai comuni della Valle del Crati con 75 nuovi contagi mentre sul Tirreno oggi si contano 14 nuovi contagi. Altri due arrivano allo Ionio e due diagnosticati anche da un’altra Asp provinciale.

Area urbana e Valle del Crati. Boom di contagi nel Savuto

Il maggior incremento si registra nel comune di Zumpano (+17) che conta ad oggi 19 contagi. Nella città di Cosenza (+5) i contagi totali sono 146 con 14 persone ricoverate. Nuovi positivi a Rende (+6) che sale a 87 contagi  con tre ricoveri. A Montalto Uffugo (+3) il totale è di 30 contagi con un ricovero. A Mendicino (+2) i positivo sono ora 8. Boom di nuovi casi nel Savuto. I maggiori incrementi si registrano a Mangone (+17) che contano oggi 19 contagi. Nuovi casi accertati anche a Paterno (+4) che conta 6 contagi e Santo Stefano di Rogliano dove sono stati accertati oggi 4 positivi. Un nuovo positivo registrato anche a Marano Marchesato, Marano Principato, Luzzi, Savelli e Grimaldi.

Il focolaio della Presila

Sembra essersi stabilizzata la curva nei comuni Presilani dove ad oggi si contano 213 i contagi accertati, 5 in più rispetto a ieri. Di questi 86 a Casali del Manco (+1) con 10 persone ricoverate, 48 a Spezzano della Sila con quattro ricoveri, 37 a Celico (+1) con un ricovero, 25 a Rovito (+3) con un ricovero, 17 a San Pietro in Guarano che conta anche quattro ricoveri.

Il focolaio sul Tirreno

Sul Tirreno cosentino oggi il maggior numero di casi è stato accertato a Cetraro (+9) che conta ad oggi 36 contagi. A Belvedere (+2) ci sono 59 positivi compresi 4 ricoveri. A Diamante (+1) ci sono 12 contagi.

Nuovi ricoveri, 5 persone in terapia intensiva

Cresce ancora il numero dei ricoveri divisi tra l’Annunziata e il Santa Barbara di Rogliano riattivato due giorni fa. Resta stabile il numero dei ricoveri che sono 49: 46 ricoverati in Malattie infettive e tre in rianimazione. Salgono invece a 855 le persone positive in isolamento domiciliare. Di queste 712 sono asintomatiche e 143 presentano sintomi. Nelle ultime 24 ore si segnala una solo guarito con il totale di chi ha sconfitto e superato l’infezione che cresce a 598. Due le vittime nelle ultime 24 ore con il totale dei decessi complessive che sale a 42. Attualmente sono 76 i comuni del cosentino dove si registrano uno o più casi di coronavirus, a cui si aggiungono anche alcuni casi in isolamento in altre province Calabresi ma diagnosticati dall’ASP di Cosenza.